Nell’epoca del capolavoro triste c’è sempre qualcuno che si tuffa per salvare il buono che c’è

Anita Alvarez svenuta in acqua salvata dall’allenatrice di nuoto sincronizzato della nazionale Usa, 23 giugno 2022

Caro direttore, sarà che sono reduce da un blackout durato più di un’ora, che con la forte evidenza delle cose che si spengono mi ha portato con semplice immediatezza a riscoprirmi debole e dipendente, e a chiacchierare con mia moglie, cosa che grazie a Dio io e lei facciamo spesso, ma che è più facile senza le distrazioni della routine.
Ho 27 anni, sono appunto sposato, abbiamo una bimba. E un po’ ho paura. Leggo le notizie che giungono dal grande mondo, cerco di cogliere i segni che la realtà mi mette attorno. La guerra non è più lontana da casa, ne vedo le tracce nelle bollette che ho da pagare e nella benzina che è sempre più doloroso mettere nella macchina. Quest’anno in classe ho avuto uno studente ucraino che non parlava neanche un po’ d’italiano e che potevo essere io pochi anni fa. Pare che la Francia rischi di essere ingovernabile per un quinquennio. No...

Contenuto riservato agli abbonati: abbonati per accedere.

Già abbonato? Accedi con le tue credenziali:

Contenuti correlati

Video

Lettere al direttore

Foto

Welcome Back!

Login to your account below

Create New Account!

Fill the forms bellow to register

Retrieve your password

Please enter your username or email address to reset your password.

Add New Playlist