La Rassegna Internazionale di Musica Sacra “Anima Mundi” riprende il via a Pisa

Ritorna anche quest’anno la Rassegna Internazionale di Musica Sacra Anima Mundi. Nella Cattedrale e nel Camposanto monumentale di Pisa sette concerti avvolgeranno gli spazi sacri esaltando la relazione empatica tra spettatori, architetture e suono

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

 

Prende il via il 17 settembre nella Cattedrale e nel Camposanto monumentale di Pisa la Rassegna Internazionale di Musica Sacra Anima Mundi. Questi affascinanti spazi sacri accolgono la musica e sublimano il suo potere di generare emozioni, regalando agli spettatore una sensazione di pace e serenità. Sono sette i concerti in programma che consentiranno di esaltare la relazione empatica tra architettura e suono. Sir John Eliot Gardiner e i complessi da lui fondati – English Baroque Soloists, Monteverdi Choir e Orchestre Révolutionnaire et Romantique – proporranno, in data 28 settembre, musiche che spaziano dal violinista e compositore secentesco Heinrich Ignaz Biber a Bach, mentre il 28 settembre si esibiranno con le musiche di Brahms, Bruckner e Stravinskij.

Inaugura la rassegna il Requiem di Mozart diretto da Christopher Hogwood a cui fa eco la Messa in si minore di Bach di Sigiswald Kuijken il 4 ottobre, simboli entrambe del concetto di vita e morte. Il 24 settembre verrà dato spazio al barocco, con la musica vocale del compositore Arcangelo Corelli che si diffonderà nel Camposanto con l’ensemble La Risonanza diretta da Fabio Bonizzoni. Il 20 settembre si festeggerà, invece, l’omaggio al secondo centenario della nascita di Franz Liszt sempre nel Camposanto, dove il compositore visse intensi momenti di meditazione religiosa. In programma un recital di Alice Sara Ott dove a pagine pianistiche verranno accostati brandi di ispirazione mistica. Infine, grande spazio verrà dato al Concorso di composizione di musica sacra.

Il brano vincitore, il “De profundis” (salmo 129) del Maestro Davide Fensi (San Giovanni Valdarno, Arezzo, 1975), sarà eseguito il 30 settembre come parte integrante della produzione inedita di teatro musicale nata per l’occasione in collaborazione con l’Istituto del Dramma popolare di San Miniato, con testi di Elena Bono e la partecipazione del Coro Musicanova di Roma diretto dal Maestro Fabrizio Barchi. Organizzata dall’Opera della Primiziale Pisana, dalla Fondazione Cassa di Risparmio di San Miniato, dal Comune e dalla Provincia di Pisa, Anima Mundi sarà anche quest’anno gratuita in modo da consentire una fruizione tutt’altro che elitaria da parte di un pubblico in cui convivono e si mettono a confronto età, esperienze, abitudini e condizioni sociali diverse. Fino all’11 ottobre 2011. 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •