La Brand New Gallery di Milano ospita il londinese Gabriel Hartley

Splays si riferisce all’imamgine di un corpo disteso, con le membra allungate e protese verso l’esterno. E’ un’idea che appartiene al giovane artista londinese Gabriel Hartley, protagonista della nuova mostra ospitata presso la Brand New Gallery di Milano, i cui lavori, manufatti dalle forma archetipiche accomodate su stampe digitali, sono solo apparentemente relegati ad un’esistenza astratta, ma in realtà sottendono un’attaccamento radicale al mondo circostante, ai linguaggi proprio dell’uomo come abitante dell’universo.

Visibili fino all’11 maggio 2013, le composizioni sia scultoree che pittoriche dell’artista giocano con l’idea della stampa e dell’illusione, mentre la maestosa scultura di carta colorata, le cui misure sono inversamente proporzionali alla leggerezza del materiale adottato, chiude il viaggio immaginario dell’artista, che sapientemente accompagna lo spettatore in una dimensione increspata e diffusa.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •