La battaglia contro il relativismo etico di Silvio Berlusconi

La battaglia di Silvio Berlusconi, le lacrime di Nichi Vendola, i pensieri di Marco Guarella, i buoni e i cattivi secondo Vecchioni e molto altro. Le orazioni di oggi

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

SIAMO A CAVALLO. Tutti insieme dovremo sconfiggere il relativismo etico.
Silvio Berlusconi, Corriere della Sera

DICIAMOLO FINALMENTE.
La fine di ogni utopia rispetto al capitalismo cognitivo. Pensi a questo quando parli con uno studente universitario con il massimo dei voti agli esami e il minimo di prospettive nel futuro lavorativo…
Marco Guarella, l’Unità

PIÙ P PER TUTTI. È arrivata a popolarsi di “testimoni eccellenti” l’inchiesta della procura di Napoli su una presunta associazione segreta ribattezzata P4.
Giovanni Bianconi e Fiorenza Sarzanini, Corriere della Sera

CONFRONTI. Quando i francesi vengono a lamentarsi di Sarkozy e dello stato della loro dignità politica, cercando disperatamente di farci passare il loro presidente per una copia d’oltralpe di Berlusconi o del berlusconismo – che parola orribile! – non possono che farci tenerezza. Il confronto non regge – basti il confronto tra Carla Bruni e Noemi Letizia: come tentativo di dittatura mediatica, quella francese più che altro è una sbandatura elettorale.
Giovanni Nucci, scrittore, l’Unità

POVERO PUCCI.
La prima volta che mi è capitato un colloquio in cui è stato usato un lessico che io considero insultante per la mia moralità, ho avuto una crisi di pianto.
Nichi Vendola, interrogato dai pm di Bari che indagano sulla sanità pugliese, Corriere della Sera

ABBIAMO UNA TELE. Immune dalle piaghe del velinismo e della famigerata mignottocrazia, La7 prosegue la sua meritoria sfida al duopolio televisivo puntando sulle idee.
Valerio Rosa, l’Unità

BRUTTI CATTIVI/1. La verità è che di bastardi al sole l’Italia è piena.
Roberto Vecchioni intervistato da Angela Frenda, Corriere della Sera

BRUTTI CATTIVI/2. Canzone di sinistra o di destra? «Non l’ho scritta pensando a una parte politica, lo giuro. […] Io parlo alla parte sana e perbene del paese».
Roberto Vecchioni intervistato da Angela Frenda, Corriere della Sera

BRUTTI CATTIVI/3.
E il «vigliacco che nasconde il cuore»? «Ah, lì mi rifacevo alla filosofia del cinismo che impera: in politica e nel quotidiano. Quel giro di teorie lì che magari Giuliano Ferrara incarna bene…».
Roberto Vecchioni intervistato da Angela Frenda, Corriere della Sera

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •