Kasper: «Il Papa non ha approvato la mia proposta sulla comunione ai divorziati risposati»

Il cardinale tedesco Walter Kasper (a sinistra nella foto) sembra aver cambiato idea. L’eminenza, definita da tanti addirittura il “teologo del Papa”, ha fatto molto parlare di sé negli ultimi due anni, soprattutto prima e dopo il Sinodo straordinario sulla famiglia. Il cardinale si è spesso espresso a favore dell’accesso alla comunione da parte dei divorziati risposati e ha fatto un’esplicita proposta in questo senso al Concistoro del febbraio 2014.

Il cardinale tedesco è stato intervistato il 4 giugno negli Stati Uniti da EWTN e ha cambiato versione rispetto al sostegno che papa Francesco avrebbe dato alla sua proposta:

Lei capisce, quando un uomo di Chiesa come lei, un teologo, una figura internazionale stimata, un membro della Curia afferma: «Questa è la mia proposta e il Papa è d’accordo con me», questo può causare qualche…
Beh, non è quello che ho detto.

Beh, lei l’ha detto. Cito: «Chiaramente è quello che lui vuole, il Papa ha approvato la mia proposta».
No, lui non ha approvato la mia proposta. Il Papa voleva che io ponessi il problema e poi, in modo generale, davanti a tutti i cardinali, ha espresso la sua soddisfazione a riguardo del mio discorso. Ma alla fine… Non direi assolutamente che ha approvato la mia proposta. No, no, no.

Foto Ansa


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •