Google+

#ItaliaAllBlacks. Regole del rugby semplicissime: chi supera il trauma dell’Inno cantato dalla Ricciarelli vince

novembre 19, 2012 Mario Leone

Sabato 17 novembre, stadio Olimpico di Roma.  Mancano pochi minuti alla partita di rugby Italia vs Nuova Zelanda. Spalti gremiti e tifosi tutti pronti per cantare l’inno nazionale. Ospite d’eccezione Katia Ricciarelli, invitata a cantare l’Inno di Mameli. Poche battute e la Ricciarelli si esibisce in una stecca clamorosa. Dopo pochi minuti i social sono pieni di commenti e battute sull’accaduto. L’effetto virus divampa! Abbiamo scelto per i nostri lettori i migliori dieci tweet:

10. @YarnoCeleghin: Mia figlia canta l’inno di Mameli meglio della Ricciarelli, e non è una battuta. #tristezza #figurone

9. @FrancescaOliva: Comunque orribile l’inno versione Ricciarelli, anche se non avesse sbagliato le parole

8. @MascalzAlassino: Ma gli All Blacks ieri non potevano placcare Katia Ricciarelli? È stata l’unica nota stonata del test match per il resto una buona Italia

7. @crlmln: L’inno di mameli non lo sa neanche chi è pagato per cantarlo. Abolitelo

6. @paolomosanghini: Katia #Ricciarelli sbaglia l’inno d’Italia in diretta tv prima del match di rugby tra gli Azzurri e la Nuova Zelanda. La #Lega ringrazia

5. @popper_tv: Ma Katia Ricciarelli che sbaglia le parole dell’inno? Levateje er vino. #ItaliaAllBlacks #nonhapiuvoce

4. @cicciogia: La #Ricciarelli canta l’inno nazionale talmente male che nessuno è certo che si tratti di quello italiano

3.  @cicciogia: Incredibile, la #Ricciarelli canta coi rutti tutto l’Inno di Mameli

2. @cicciogia: Da quando è morto Baudo non s’è più ripresa

1. @aleigam: Le regole del #Rugby sono semplicissime: la prima squadra che supera il trauma dell’Inno cantato dalla Ricciarelli vince. #ItaliaAllBlacks

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

Ridisegnata nei dettagli e capace di offrire un allestimento più ricco, la Ford Ecosport sta riuscendo a ritagliarsi una fetta importante del mercato SUV. Il motore TDCi da 100 cv è il cuore giusto per lei? Scopriamolo in questa prova

L'articolo Prova Ford Ecosport 2018 <br> il bello della concretezza proviene da RED Live.

Nasce sulla base del Crafter e promette praticità e abitabilità da camper. A fine agosto ne sapremo di più

L'articolo Volkswagen Grand California, perché la vita è un viaggio proviene da RED Live.

Piegano come una moto (a volte pure di più) ma offrono più sicurezza e abitabilità. Con un buon "allestimento" possono essere una valida alternativa all'auto offrendo velocità e agilità da scooter e protezione (anche dei vestiti) da auto. Sono i mezzi a tre ruote, sia scooter sia moto, con sistema di basculamento. Quasi tutti scooter hanno però una guest star. Ecco quali sono e come vanno.

L'articolo Moto e scooter, quando due ruote non bastano. Ecco i migliori tre ruote proviene da RED Live.

I prezzi partono da 24.650 euro, quattro gli allestimenti disponibili

L'articolo Peugeot 2008, arriva il 1.5 BlueHDi con cambio automatico proviene da RED Live.

Per chi vuole qualcosa in più della solita Sport Utility, con l'accento sulla sportività. Farà il suo debutto ufficiale al Salone di Parigi, in ottobre

L'articolo Skoda Karoq Sportline, la SUV che va di fretta proviene da RED Live.