Ispirazioni cosmologiche per le opere di Francisco Tropa

Terra Platonica è il titolo della mostra personale dell’artista portoghese Francisco Tropa da poco aperta al Palazzo da Ponte di Venezia, che presenta una serie di opere create quasi esclusivamente per l’occasione. Si tratta di nuovi lavori il cui fil rouge è tenuto stretto da antiche cosmologie che hanno catturato già da tempo l’interesse dell’artista. Le opere visibili sono alcune caratterizzate da esili strutture in ottone e canne in vetro multicolore, altre da lastre vitree colorate appoggiate con lievità a supporti in legno.Visibile fino al 5 ottobre 2013, la retrospettiva presenta inoltre una collezione di oggetti di vetro soffiato, due dei quali presentati sotto forma di installazione luminosa e altre due a forma di clessidra e uno a tronco di cono, forme che alludono alle polarità del maschile e del femminile dell’uomo della donna. Seguono un ciclo di quaranta carte serigrafiche, nate anche queste per l’evento, e due sculture lignee sospese scelte per affinità tematica.

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •