Il mistero degli abissi marini di Mark Dion

L’artista ecologico americano Mark Dion esordisce nel Principato di Monaco. A Villa Paloma presenta il suo progetto: souvenir, installazioni e opere d’arte che raccontano i segreti del fascinoso mare

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Racconta del mare, degli oceani e del loro straordinario potere di suggestione nei confronti dell’uomo. È questo il progetto nato dalla mente del più famoso artista ecologico a livello internazionale, Mark Dion, intitolato “Oceanomania: Souvenirs da mari misteriosi”.

 

Si tratta di un doppio appuntamento espositivo che, dal prossimo 12 aprile e fino al 30 settembre, prenderà vita tra le sale del Museo Oceanografico di Monaco – dove verrà allestita una sorta di camera delle meraviglie in cui resti marini, piccoli fossili, documenti scientifici e oggetti creati dall’uomo danno vita a un meraviglioso microcosmo – e Villa Paloma, sede del Nouveau Musée National di Monaco, dove saranno presentate opere e installazioni di venti artisti contemporanei, ognuno dei quali ha subìto a modo proprio il fascino degli abissi. Tra di essi il nostro Lucio Fontana, i francesi Bernard Buffet con le sue serie di Ventimila leghe sotto i mari e Claude Monet i cui quadri daranno un tocco speciale a questo originale evento.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •