Per il Fatto Rudy Voeller è il nuovo presidente della Cdo. Berlusconi, presto l’esilio?

L’inviata al Meeting de Il fatto quotidiano ravvisa pericolose somiglianze tra l’ex calciatore Rudy Voeller e il presidente della Cdo Bernhard Scholz. Intanto Antonio DI Pietro invita Berlusconi a lasciare il paese, seguendo le orme dell’amico Gheddafi, mentre Moccia difende i suoi lucchetti dell’amore. Queste e altre orazioni dai quotidiani di oggi

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

QUATTRO GATTI «In questo momento gli unici che hanno ragione sono quelli che riescono a stare zitti»
Maurizio Gasparri, riportato da Il Foglio

TU LO DICI «A spasso tra Dio e Mammona, nel Vangelo degli sponsor, l’equilibrio è traballante. Ma sono coscienze liberate: i soldi non sono un peccato capitale. Del resto anche i nipotini del Capitale (quello di Marx) hanno ampiamente superato il complesso della ricchezza»
Silvia Truzzi, inviata al Meeting di Rimini per Il Fatto Quotidiano

SOMIGLIANZE «Bernhard Scholz (presidente della Compagnia delle Opere, che sembra un Rudy Voeller arrabbiato)»
Silvia Truzzi, inviata al Meeting di Rimini per Il Fatto Quotidiano

NIENTE CONTRIBUTO DI SOLIDARIETA’ «La crisi si tocca anche negli stand del Meeting e i messalini, temendo il calo della domanda, sono gratis»
Silvia Truzzi, inviata al Meeting di Rimini per Il Fatto Quotidiano

DOBBIAMO RISPONDERE?
Ecco i nuovi leader. Ma sono affidabili?
titolo del Corriere della Sera sulla situazione in Libia

PROPOSTE MISURATE «Intanto Antonio Di Pietro invita Berlusconi “a lasciare il paese come Gheddafi”»
Alessandro Trocino, Corriere della Sera

ARRIVANO I NOSTRI «L’ho chiamata Caterina (il riferimento è al presunto avvistamento del fantasma di una bambina al museo archeologico di Napoli, ndr). Se sarà necessario arriveremo con le attrezzature su un’auto bianca, come i Ghostbusters».

L’architetto romano Oreste Albarano, intervistato da Repubblica


SCUSA MA NON VOGLIO SPORCARE
«Poi il lucchetto ha una sua utilità, nasce dal desiderio di non sporcare i muri, meglio un lucchetto di una scritta su un muro che deturpa».

Federico Moccia, intervistato da Repubblica

SAVE THE LAST DANCE «Sarebbe auspicabile da parte dell’Italia un’iniziativa umanitaria a favore di Gheddafi e dei suoi familiari, concedendo loro immunità e ospitalità»

Giancarlo Lehner, deputato dei Responsabili su Il post
 

SCOOP «Il sindaco inciampa in una gaffe niente male, quando racconta fiero che l’assessore Majorino ha rinunciato alla ferie “tornando a Milano in questi giorni torridi…” Ma come, con l’afa e l’umidità che ci sono all’ombra –si fa per dire– del Duomo, Pisapia parla di caldo torrido, cioè secco?»
articolo non firmato su Il Giornale

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •