Il cagnolino di Monti è tutta una strategia per “fermare il felino” di Giannino

SÌ AL MATRIMONIO SEL
Quando Monti chiede a Bersani di scegliere “o me o Vendola”, dice una cosa che non è fattibile. Oggi c’è una coalizione certificata con un atto legale, si chiama Pd-Sel.
Roberto D’Alimonte, professore di Sistema politico italiano, intervistato da Annalisa Cuzzocrea, la Repubblica

NO AL DIVORZIO BREVE
Monti lancia un messaggio diseducativo, ambiguo. Giuridicamente, prima del voto la coalizione non si può cambiare. E nella sostanza, anche dopo il voto, Bersani non può dire al partito con cui ha raccolto consensi (e se sarà, il premio di maggioranza): fatti da parte.
Roberto D’Alimonte, professore di Sistema politico italiano, intervistato da Annalisa Cuzzocrea, la Repubblica

LOTTA DURA ALL’OMOFOBIA
Potrebbe essere necessaria una coalizione più ampia. «A maggior ragione, che senso ha dire un no pregiudiziale? È chiaro che Monti sa che ci sono dei suoi elettori spaventati da Vendola, ma non può dire mai. È un errore. Un inganno».
Roberto D’Alimonte, professore di Sistema politico italiano, intervistato da Annalisa Cuzzocrea, la Repubblica

ROBA CHE MANCO PALMIRO CANGINI
Cari ragazzi, nel primo Consiglio dei ministri approveremo un decreto che consentirà alle imprese di assumere un nuovo collaboratore senza contributi né tasse per i primi anni. Se ogni impresa assumesse un solo giovane, avremmo creato 4 milioni di nuovi posti di lavoro.
Silvio Berlusconi fa il fenomeno a Raiweb Radio, la Repubblica

VI PROMETTO 8 MILIONI DI MANI
Non ho promesso 4 milioni di posti di lavoro, ho solo fatto una proposta per vedere se c’è ancora gente di buon cuore che dà una mano.
Silvio Berlusconi, in serata, ritratta, la Repubblica

SI È SCIOLTO COME UN T1000
Lo hanno capito tutti, che stava succedendo qualcosa nello studio delle Invasioni barbariche. Nel momento in cui un batuffolino bianco di nome Trozzy (versione pop di Trotsky, pare, ma l’origine è da approfondire) finiva nelle braccia di Mario Monti, come per incanto il presidente del Consiglio uscente non è stato più lo stesso.
Annalisa Cuzzocrea, la Repubblica

IL MIO PICCOLO PASTORE TEDESCO
Apriti cielo. Anzi, apriti Twitter. (…) L’indomani Monti twitta pronto una foto con il cagnolino in salotto. «Vi presento Empatia, per gli amici Empy».
Annalisa Cuzzocrea, la Repubblica

VI PROMETTO 4 MILIONI DI CAGNOLINI ESENTASSE
Del resto, la trovata della Bignardi era scaturita dalla foto con cane in braccio di Silvio Berlusconi. C’è dell’italianità, in tutto questo.
Annalisa Cuzzocrea, la Repubblica

MANCANO SOLO LE COCCOLE DI BEFERA
Monti posta un video di 18 secondi: c’è lui che cerca di mostrare a Empy il trolley bianco con il simbolo della sua lista. Il cagnolino trotterella intorno. «Ancora pipì?», chiede Elsa. «No, morde il divano», risponde Mario. Sandra e Raimondo sono a un passo.
Annalisa Cuzzocrea, la Repubblica

FERMARE IL FELINO
Poi nel tinello, la tv porta la voce del liberista Giannino. Che, contrariamente a Berlusconi e a Monti, ama i gatti: «Ne ho tre e non dall’altroieri».
Dino Martirano, Corriere della Sera

CE LO CHIEDE IL MONDO
Il mondo guarda con «terrore» al ritorno del Cavaliere, tocca ai cittadini sventare questa minaccia. È questo il senso dell’appello lanciato da Umberto Eco e Gustavo Zagrebelsky, a nome di Libertà e Giustizia.
La Repubblica

MERITO DI UMBERTO E GUSTAVO
Pensare che l’uomo (Berlusconi, ndr) aveva cominciato vendendo asciugacapelli ed è riuscito ad imbambolare una nazione. Merito suo o colpa nostra?
Corrado Augias, la Repubblica

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •