I manifesti di Ballester colorano Mercanteinfiera Primavera

Una rassegna imperdibile all’interno di una fiera di successo: i manifesti da collezione del disegnatore romano Anselmo Ballester approdano a Mercanteinfiera Primavera catapultandoci nella leggendaria età dell’oro cinematografica.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

I suoi manifesti arguti e colorati hanno fatto la storia del cinema. Scenografo, disegnatore, illustratore, creativo in tutti i campi, dalla moda all’architettura, pittore di arte sacra e paesaggista, Anselmo Ballester (Roma 1897-1974) viene ricordato in tutta la sua unica versatilità nella mostra Il cinema nel grande cartellonismo di Anselmo Ballester che il Centro Studi e Archivio della Comunicazione dell’Università di Parma promuove all’interno di Mercanteinfiera Primavera, la 18a Mostra Internazionale di Modernariato Antichità e Collezionismo. Shangai Express, Cleopatra, Tempi moderni, Io ti salverò, Salome, sono solo alcuni dei grandi film americani per cui Ballester ha disegnato la locandina, immortalando volti bellissimi e indimenticabili come quelli di Ingrid Bergman e Charlie Chaplin.

Forti di una popolarità leggendaria, le creazioni del disegnatore romano si legano perfettamente al filo conduttore della fiera ospitante – il collezionismo – che proprio nell’arte del cinema ha trovato amabili tesori. All’interno di quella sorta di città antiquaria che è Mercanteinfiera e accanto all’appuntamento fieristico di ArtistiInMostra che permette ad autori e appassionati d’arte di incontrarsi e dialogare tra loro contrattando personalmente le opere d’arte presentate per un giusto connubio tra antiquariato ed arte contemporanea, la mostra di Ballester si configura come un imperdibile salto nell’età d’oro del cinema aperto sia agli appassionati del genere che ai sempre numerosi neofiti, dal 3 all’11 marzo 2012.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •