Humanscape, il paesaggio naturale incontra la mano dell’uomo

Fino al 27 novembre 2011 la cittadina di Ameno (No) ospita “Humanscape. Artisti finlandesi in dialogo con il territorio”. Un progetto internazionale che promuove la salvaguardia dell’ambiente naturale e umano dalla forza distruttrice della società contemporanea

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Inaugurata da pochi giorni presso lo Spazio Museale di Palazzo Tornielli di Ameno (No) e in spazi pubblici aperti – come il Parco Neogotico – con installazioni site specific, la mostra Humanscape. Artisti finlandesi in dialogo con il territorio presenta una serie di opere incentrate sul tema della valorizzazione dell’ambiente quotidiano, in contrapposizione alla spettacolare artificiosità della società contemporanea. Si tratta di un progetto internazionale di Asilo Bianco con la Finnish Academy of fine Arts di Helsinki, una collaborazione nata da frequenti colloqui e scambi tra le due realtà e rafforzata dalla medesima visione del mondo come ambiente da salvaguardare – insieme agli interventi non invasivi della storia umana – dalla ininterrotta e spesso distruttiva azione dell’uomo.

 

Protagonisti dei variegati percorsi espositivi i lavori di Teuri Haarla, Antti Laitinen, Pekka Nevalainen, Kaarina Kaikkonen, Hanna Vihriälä, Seppo Salminen e Heini Räsänen e del collettivo Mustarinda, tutti eclettici artisti contemporanei che rielaborano – tra light-works, performing arts e new media -, ognuno con uno sguardo diverso, l’ambiente quotidiano con i suoi elementi e materiali universali. Aperta fino al 27 novembre 2011, la rassegna consente al visitatore di osservare la realtà naturale con uno sguardo differente, regalandogli una nuova percezione emotiva ed intellettuale del creato. 

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •