Fumetto – Il Tex di Serpieri rapisce in un’edizione di pregio edita da Bonelli

Tex è un personaggio cardine del fumetto italiano, nato nel 1948 grazie a Gian Luigi Bonelli e Aurelio Galleppini. La sua presenza in edicola è certezza e continua a macinare tirature positive (sulle 180’000 copie) specie per il mercato italiano attuale. Inoltre, la Sergio Bonelli Editore ha sempre valorizzato il medium, realizzando operazioni editoriali di pregio. Tutti ricordano Un uomo un’Avventura, trenta volumi in formato francese (ovvero grandi cartonati) realizzati da grandi autori, tra cui Pratt, Milazzo, Crepax  e Toppi. Quest’anno la casa editrice compie un’operazione simile, portando in edicola ad un prezzo davvero concorrenziale un albo di pregio, in cui artisti indipendenti reinterpretano il cowboy vestito di giallo. Tex d’Autore, questo il nome di una collana che avrà periodicità annuale, apre con una prima opera completamente realizzata da Paolo Eleuteri Serpieri.

L’autore romano, grande appassionato di western (con opere come Storia del Far – west) e creatore della conturbante saga erotico – fantascientifica Druuna, ha riversato nel suo Tex i suoi gusti e la sua grande arte, in un’opera unica e certamente capace di stupire il lettore, che sia o meno esperto di Tex. La vicenda si sviluppa su due piani temporali, tra il 1855  e i primi del ‘900, con grande precisione storica, narrando delle lotte tra Comanches e Navajos senza tralasciare crudeltà ed efferatezze. La sceneggiatura dell’autore, a tratti forse un po’ verbosa nei dialoghi, è però estremamente convincente nel portare il lettore in una sfida tra Tex e Luna Nera, due grandi personalità messe una di fronte all’altra, un duello tra due diversi concetti di civiltà e di giustizia. L’eroe è più giovane della solita età che ha nella testata regolare, lunghi capelli, un arsenale di peso, un abbigliamento più leggero ed insolente, che mostra tutta la sua forza e la sua gagliardia. Tex sa che nel west la legge del giusto deve convivere con quella del più forte, ed agisce di conseguenza. Serpieri porta la sua visione particolare del personaggio, non in completa antitesi, ma certo molto diverso da quello che compare ogni mese in edicola.

Le tavole, ampie e a colori, descrivono grandi scene di massa, primi piani, un forte uso di onomatopee, duelli precisi ed efferati, volti pieni di sentimento e di vitalità. Il layout non è la classica gabbia di sei vignette, ma grandi tavole fluide, in cui i contorni non ci sono e l’azione punta sempre verso il centro. Il maestro realizza 40 tavole stupende, che raccontano con precisione storica e gusto per la narrazione un mondo lontano e uomini tutti d’un pezzo, capaci di compiere scelte terribili, ma inevitabili. Non manca nel finale una punta metafumettistico, un affettuoso omaggio ad un imprenditore e artista che l’Italia non deve dimenticare. I due articoli di introduzioni, scritti con molta cura e di aiuto per la comprensione dell’autore e di come è nata la storia, completano un’edizione entusiasmante, dal prezzo molto contenuto e dal valore artistico ed editoriale certamente più elevato.

Tex – L’eroe e la leggenda, Tex d’Autore n.1, di Paolo Eleuteri Serpieri, 6,90€, 52 pagine a colori, cartonato alla francese,

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •