La propaganda comunista della Corea del Nord indottrina con la musica rap

È il successo del momento: il video di Gangnam Style, motivo del cantante sudcoreano PSY, è stata cliccata da più di 220 milioni di persone su Youtube da luglio a questa parte. Ma la vera notizia è che anche in Corea del nord il video è diffuso. Non tra la gente comune, visto che nel paese controllato dal regime comunista l’accesso a internet è limitatissimo, ma tra i responsabili della propaganda del Partito.

PARODIA COMUNISTA. Così il sito filogovernativo uriminzokkiri ha diffuso un video in cui la candidata alla presidenza della Corea del sud Park Geun-hye, figlia dell’ex dittatore Park Jung-hee, viene presa in giro e mostrata mentre compie l’ormai famosa “danza della cavaliina” (nella foto, a destra), che il cantante PSY interpreta in Gangnam Style (nella foto, a sinistra). Il video continua poi evocando i discorsi di Park che appoggiano le politiche del padre.

DITTATORE POP. Il giovane dittatore della Corea del Nord Kim Jong-un, che si crede abbia tra i 28 e i 29 anni, ha negli ultimi mesi “sdoganato” alcuni simboli occidentali come le minigonne, i personaggi della Disney, le canzoni di Frank Sinatra, le zeppe e i fast-food. E ora, a quanto pare, persino le canzonette pop sudcoreane. C’è solo un tipo di musica che il Partito comunista nordcoreano sembra non tollerare, quella interpretata dalla “first lady” Ri Sol Joo. La donna, che qualche mese fa ha cominciato ad apparire al fianco di Kim Jong-un e che è stata poi definita dalla stampa ufficiale come moglie del “leader supremo”, era appunto una cantante pop e solista d’orchestra. Il regime, nel tentativo di costruire la sua immagine di “first lady” e “madre della patria”, ha dato ordine di far sparire dal paese tutti i cd che contengono delle sue canzoni e specialmente quello che contiene il motivo “Sobaeksu”, perché riporta in copertina la faccia di Ri.

REQUISIRE I CD. Per questo, affermano fonti raccolte da DailyNk in Corea del Nord, «gli uomini del dipartimento della Propaganda stanno setacciando ogni area della capitale Pyongyang per trovare e requisire ogni cd che contenga canzoni di Ri Sol Joo. Ma ci sono già tantissime persone che sanno che Ri cantava da solista nella Unhasu Orchestra».

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •