Elezioni e scudetto: chi non vota interista è

Silvio Berlusconi nega che lo scudetto abbia un effetto elettorale. Nella Lega non conta essere gay. Renzi sta diventando come Berlusconi. Queste e altre orazioni dai quotidiani di oggi

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

BASTA CHE CE L’HO DURO. Per entrare nella Lega devi credere nei valori che propaganda. Poi se sei gay importa poco.
L’outing di Stefano Guida, candidato leghista alle comunali di Bologna, la Repubblica

POVERI PETROLIERI. «Voglio meno finanza e un’economia in grado di fare i conti con le risorse che abbiamo a disposizione». Cosa dire allora ai risparmiatori che hanno perso una valanga di quattrini con i titoli Saras? «È proprio questa la divergenza che non riesco a capire. Saras va bene ma la Borsa non rispecchia questa realtà».
Milly Moratti intervistata dalla Repubblica contro la cognata Letizia

MALIZIA. Il feeling tra Renzi e Guardiola conferma, a voler essere maliziosi, che il percorso politico del rottamatore assomiglia sempre di più a quello di Berlusconi, capace di usare i paradigmi del calcio per interpretare la vita e la politica.
g.d.m., la Repubblica

COLORI. Che effetto le fa Laurent Blanc che dice che bisogna aiutare i “blacks” a sentirsi francesi? «Sono, più esattamente, marrone scuro. E mi sento perfettamente francese».
Lilian Thuram intervistato dalla Repubblica, 7 maggio

VALLO A DIRE A SPATARO. Personalità di mezzo mondo si dividono di fronte all’uccisione di Osama Bin Laden. (…) Deve essere stata difficilissima la decisione per un uomo come Obama. Deve averlo sorretto in un frangente tanto impervio non solo la ragion di Stato ma un principio giuridico arduo da attuare ma decisivo: “Summum jus, summa iniuria”.
Mario Pirani, la Repubblica

CHI NON VOTA INTERISTA È. Non c’è un effetto scudetto, le elezioni le vinciamo con la forza dei nostri elettori, come è sempre accaduto.
Silvio Berlusconi, Corriere della Sera

IL DANNO O L’ESPOSIZIONE? Sono i rischi del mestiere per chi espone all’aperto. Ma forse in un paese più attento alla propria cultura non sarebbe successo.
Mimmo Paladino commenta il danneggiamento da parte dei tifosi milanisti della sua Montagna di sale esposta in piazza Duomo a Milano, la Repubblica Milano

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •