Le incisioni dal fascino nordico di Dürer al Museo della Permanente di Milano

Va in scena nella sua veste di incisore il maestro della pittura tedesca rinascimentale, Albrecht Dürer, protagonista di una mostra al Museo della Permanente di Milano intitolata Dürer. L’opera incisa dalla collezione di Novara. Sono centosettanta le incisioni di proprietà del comune piemontese donate nel 1833 da Venanzio e Gaudenzio De Pagave, parte di un vasto lascito che comprendeva anche altri beni, molte delle quali adesso visibili nella sede espositiva meneghina dalla lunga tradizione.

Visibili fino all’8 settembre 2013, tra le incisioni spiccano Il Cavaliere, la Morte e il Diavolo, e La Malinconia (Melencolia I), creazioni ricche di particolari dalle quali possono scaturire molteplici  interpretazioni a seconda dello stato d’animo con il quale ci si accosta. Il loro reale significato va cercato nel loro complesso, nella sensazione di turbamento, di emozione, di angoscia, che di volta in volta riescono a trasmetterci, con la loro eleganza e raffinatezza tutta nordica.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •