Abbiamo scoperto una delle cucine tradizionali migliori di Roma (grazie, amici gourmet)

ristorante-roma-romolo-mole-adriana-foto-tommaso-farina-1

Pubblichiamo la rubrica di Tommaso Farina contenuta nel numero di Tempi in edicola (vai alla pagina degli abbonamenti)

A due passi da Castel Sant’Angelo e da San Pietro, abbiamo scoperto una delle cucine tradizionali migliori di Roma. È stato il passaparola di voraci ma attenti amici gourmet, a segnalarci la trattoria Da Romolo alla Mole Adriana, proprio accanto al mitico Passetto, il sovrappasso che collega i palazzi del Vaticano al Castello, quello che il Papa poteva imboccare in caso di pericolo.

Dopo una lunga storia di cucina non lontano dalla sede attuale, i gestori di Romolo hanno dovuto abbandonare la locazione per cause di forza maggiore. Da circa un anno, hanno riaperto nella sede attuale, caratterizzata da una sala vagamente avveniristica e post industriale, da un soppalco con angolo vini e da una terrazza che nella bella stagione consente di mangiare col panorama del Passetto.

Spesso nelle osterie romane la cantina è sacrificata: qui no, c’è una scelta notevole di bottiglie, e anche di alternative per chi vuole solo un bicchiere, elencate sulla lavagnetta che espone anche i piatti del giorno.

Da gustare, tradizione romana. L’antipasto Mole Adriana comprende un assortimento di salumi del centro Italia, uno sgonfione e due mozzarelline fritte, una ricottina e un po’ di verdure: abbondante. Tuttavia ci sono anche la frittura vegetale nonché, elencati nel reparto pizzeria (si fanno anche pizze, per fortuna non molte), i croccantissimi, perfetti fiori di zucca ripieni di alici e mozzarella.

ristorante-roma-romolo-mole-adriana-foto-tommaso-farina-2Di primo, grandi classici: amatriciana, mezzemaniche alla gricia (gaudiose), carbonara, tonnarelli cacio e pepe. Se li trovate, però, non perdetevi i fantastici rigatoni con la pajata di vitello, da libro dei ricordi, o le fettuccine ai porcini secondo mercato.

Per pietanza, l’abbacchio arrosto, lo spezzatino con patate (e chi lo fa ancora?), il saltimbocca alla romana, la profumata e leggera trippa alla romana col pecorino, la coda alla vaccinara.

Si chiude con panna cotta, tiramisù o con una delle torte del giorno, tipo la crostata di visciole. La spesa è molto conveniente: 35 euro per mangiare in santa pace.

Per informazioni
Da Romolo alla Mole Adriana
daromoloallamoleadriana.it
Vicolo del Campanile, 12 – Roma
Tel. 066861603
Chiuso il lunedì

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •