Come ho scoperto che Dio fa ardentemente il tifo per me

Ogni tanto nella vita spirituale si fanno delle scoperte. L’ultima che mi è capitata è che certamente finora avevo vissuto cercando di corrispondere all’amore di Dio; però che lo facessi bene o no era un problema mio: sapevo che Dio era contento se mi impegnavo. Leggendo un testo di Joseph Ratzinger mi sono imbattuto in questa considerazione: «L’amore di Dio è anche eros. Nell’Antico Testamento il Creatore dell’universo mostra verso il popolo che si è scelto una predilezione che trascende ogni umana motivazione».
E io che mi credevo "giusto"
Citando i profeti Osea ed Ezechiele afferma che «l’Onnipotente attende il “sì” delle sue creature come un giovane sposo quello della sua sposa». Passando poi all’insegnamento di Gesù, Ratzinger conclude: «La risposta che il Signore desidera ardentemente da noi è innanzitutto che noi accogliamo il suo amore e ci lasciamo attrarre da Lui». Per me il campanellino della novità è suonato in quell’«ardentemente». Prima mi immaginavo, senza ragi...

Contenuto riservato agli abbonati: abbonati per accedere.

Già abbonato? Accedi con le tue credenziali:

Contenuti correlati

Video

Lettere al direttore

Foto

Welcome Back!

Login to your account below

Create New Account!

Fill the forms bellow to register

Retrieve your password

Please enter your username or email address to reset your password.

Add New Playlist