Allevi ma che stai a di’?/5. «Sto fuori di testa»

Allevi ma che stai a di’? raccolta delle frasi più folgoranti del pianista marchigiano.

Sto fuori di testa, questa è la verità!
La ricerca maniacale della perfezione,
del suono puro, della pulsazione ritmica non affannata mentre il corpo è attraversato da violente scariche di adrenalina.
La ricerca della leggerezza, proprio quando la mia anima è aggrovigliata e tormentata!
C’è poi la paura del vuoto di memoria, la paura di fare bene. Le critiche, l’amore che ricevo.
Squarci di divino che improvvisamente si aprono nel mio cuore.
Sto fuori di testa.
È come se dopo anni abbia iniziato a guardare giù, accorgendomi di camminare sul filo dell’equilibrista.
Quindi non sorprendetevi se dopo il concerto vi verrò incontro, cercando nell’umanità di un sorriso un’ancora di salvezza.
E voi, se potete, fate un tifo da stadio! Fate come me, rompete gli schemi della liturgia concertistica.
Siate Alieni, scombinati dentro, con gli occhi che brillano!

(Giovanni Allevi, presentando il suo blog sul Corriere.it)

allegrotempestoso.blogspot.com

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •