A Moulins vanno in scena i costumi della fabbrica dei sogni

Chi non ha immaginato almeno una volta di provare ad indossare quei meravigliosi costumi che si vedono in teatro, sul palcoscenico, o al cinema. Abiti pomposi che raccontano il potere di regine e sovrani, costumi di scena, barocchi o contemporanei. Ed è proprio ai costumi che hanno fatto la storia dell’opera e del cinema che il Centro nazionale del costume di scena e della scenografia (CNCS) di Moulins – Francia dedica la mostra Vestire il Potere: Opera e cinema, che aprirà al pubblico dal prossimo 26 gennaio al 20 maggio 2013.

La retrospettiva si muove dai più realistici ai più fantasmagorici costumi che i protagonisti delle opere teatrali o cinematografiche hanno indossato nel corso degli anni, da quelli dell’antichità barbarica a quelli usati nei film, come le mise di Giovanna d’Arco della pellicola di di Luc Besson, a quelle di Luigi XIV nel film realizzato da Roberto Rossellini per la televisione The Rise of Louis XIV, a La Regina Margot di Patrice Chéreau ai gallici di Astérix et Obélix. Esempi simbolici provenienti dal mondo operistico sono i costumi de L’incoronazione di Poppea di Monteverdi e il Don Carlos di Verdi.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •