A causa Sua

chiesa-mosul-ansa

«È difficile per coloro che non hanno mai conosciuto persecuzione,
e che non hanno mai conosciuto un cristiano,
credere a questi racconti di persecuzione cristiana.
È difficile per coloro che vivono presso una banca
dubitare della sicurezza del loro denaro.
È difficile per coloro che vivono presso un commissariato
credere nel trionfo della violenza.
Pensate che la fede abbia già conquistato il mondo
e che i leoni non abbisognino più di guardiani?
Avete bisogno che vi si dica che qualunque cosa sia stata può essere ancora?
Avete bisogno che vi si dica che persino modeste cognizioni
che vi permettono d’essere orgogliosi in una società educata
difficilmente sopravviveranno alla Fede a cui devono il loro significato?
Uomini! Pulitevi i denti quando vi alzate e quando andate a letto;
Donne! pulitevi le unghie;
Voi vi pulite il dente del cane e il tallone del gatto.
Perché gli uomini dovrebbero amare la Chiesa? Perché dovrebbero amare le sue leggi?
Essa ricorda loro la Vita e la Morte, e tutto ciò che vorrebbero scordare.
È gentile dove sarebbero duri, e dura dove essi vorrebbero essere teneri.
Ricorda loro il Male e il Peccato, e altri fatti spiacevoli.
Essi cercano sempre d’evadere
dal buio esterno e interiore
sognando sistemi talmente perfetti che più nessuno avrebbe bisogno d’essere buono.
Ma l’uomo che è adombrerà
l’uomo che pretende di essere.
E il Figlio dell’Uomo non fu crocifisso una volta per tutte,
il sangue dei martiri non fu versato una volta per tutte,
le vite dei Santi non furono donate una volta per tutte:
Ma il Figlio dell’Uomo è sempre crocifisso
e vi saranno sempre Martiri e Santi.
E se il sangue dei Martiri deve fluire sui gradini
dobbiamo prima costruire i gradini;
E se il Tempio dev’essere abbattuto
dobbiamo prima costruire il Tempio».

T. S. Eliot, Cori da “La Rocca”, Coro VI

* * *

A causa Sua
Il dramma dei cristiani perseguitati nel dramma del mondo

Rodolfo Casadei
intervista
Bernardo Cervellera – missionario del Pime

Con la straordinaria testimonianza di un giovane siriano cristiano

Lunedì 20 novembre 2017 alle ore 21
presso il Teatro Rosetum – via Pisaniello, 1 – Milano

cristiani-perseguitati-incontro-esserci-cervellera-casadei-locandina

Foto Mosul: Ansa

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •