2.053.656 gli embrioni distrutti in 25 anni nel Regno Unito

bambini_provetta1Dal 1990, cioè da quando Londra ha cominciato a contarli, sono oltre due milioni gli embrioni prodotti nel Regno Unito per la fecondazione assistita che sono andati distrutti perché inutilizzati. Per la precisione, 2.053.656. I dati sono stati resi pubblici ieri dal membro della Camera dei Lord, Lord Alton, che li ha richiesti al Ministero.

«L’anno scorso», ha dichiarato Lord Alton, «il tasso annuale [di embrioni distrutti] è cresciuto fino al dato sconcertante di 170 mila unità. E anche questi numeri è molto probabile che siano sottostimati, visto che non esistono quelli completi. La legge britannica, così come la scienza, riconosce che la vita umana comincia con il concepimento. È per questo motivo che i governanti hanno detto che gli embrioni umani dovrebbero essere trattati con rispetto e non dovrebbero essere usati [per qualunque scopo] se ci sono alternative disponibili. Come possono questi sentimenti essere conciliati con questa insensata distruzione su scala industriale? Se non riusciamo a rispettare e proteggere la vita umana nei suoi primi stadi, falliremo anche nel tentativo di proteggerla in quelli successivi. Dovrebbe esserci un’onesta e aperta rivalutazione della legge che permette tutto questo».

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •