«Si fermi il rumore delle armi». Appello contro l’intervento militare in Siria

Sottoscrivete l’appello di Tempi, Ora pro Siria, Samizdat on line e Cultura Cattolica contro l’intervento militare in Siria. Il testo con le firme sarà inviato ai parlamentari italiani e al ministro degli Esteri Emma Bonino

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Abbiamo consegnato nella mani di papa Francesco l’appello. Nei prossimi giorni lo invieremo al ministro Emma Bonino e ai parlamentari italiani. Grazie a quanti hanno aderito

«Con grande sofferenza e preoccupazione continuo a seguire la situazione in Siria. L’aumento della violenza in una guerra tra fratelli, con il moltiplicarsi di stragi e atti atroci, che tutti abbiamo potuto vedere anche nelle terribili immagini di questi giorni, mi spinge ancora una volta a levare alta la voce perché si fermi il rumore delle armi. Non è lo scontro che offre prospettive di speranza per risolvere i problemi, ma è la capacità di incontro e di dialogo.
Dal profondo del mio cuore, vorrei manifestare la mia vicinanza con la preghiera e la solidarietà a tutte le vittime di questo conflitto, a tutti coloro che soffrono, specialmente i bambini, e invitare a tenere sempre accesa la speranza di pace. Faccio appello alla Comunità Internazionale perché si mostri più sensibile verso questa tragica situazione e metta tutto il suo impegno per aiutare la amata Nazione siriana a trovare una soluzione ad una guerra che semina distruzione e morte. Tutti insieme, preghiamo, tutti insieme preghiamo la Madonna, Regina della Pace: Maria, Regina della Pace, prega per noi. Tutti: Maria, Regina della Pace, prega per noi».

Papa Francesco, Angelus, Piazza San Pietro, domenica, 25 agosto 2013

Per aiutare concretamente le popolazioni siriane, Tempi vi invita a sostenere la sottoscrizione della Custodia di Terra Santa

Sottoscrivo l’appello di Tempi, Ora pro SiriaSamizdat on line e Cultura Cattolica
(NB. L’email di conferma, in alcuni casi, ci mette qualche ora prima di arrivare alla vostra casella di posta. Nessun problema. La redazione provvede manualmente a pubblicare la vostra adesione).

Tra i primi firmatari Giuseppe Nazzaro, ex custode di Terra Santa e vicario apostolico di Aleppo, e monsignor Luigi Negri, arcivescovo di Ferrara Comacchio
[[petition-4]]

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •