Al Qaeda conferma la morte di Bin Laden: «Il suo sangue non è stato versato invano»

La jihad giura vendetta all’America per la morte del numero uno di al Qaeda: «Resteremo una maledizione per l’America». Atteso l’ultimo messaggio audio di Bin Laden registrato pochi giorni prima della morte. Organizzate manifestazioni in Pakistan contro gli Stati Uniti

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Al Qaeda ha confermato la morte di Osama Bin Laden definendola «una maledizione» che si abbatterà sugli «americani e i loro agenti». Lo si legge in un comunicato pubblicato su Internet dai forum jihadisti, di cui ha dato notizia l’americano Site. Al Qaeda ha anche fatto sapere che diffonderà un messaggio audio dello sceicco del terrore registrato sette giorni prima della sua morte.

«Il sangue del mujahid sceicco Osama Bin Laden è prezioso per noi e per ogni musulmano e non può essere versato invano», si legge nel documento jihadista. «Chiediamo al nostro popolo musulmano in Pakistan – prosegue la nota dei terroristi – di sollevare una rivolta per ripulirsi dalla vergogna che gli è stata attribuita da una cricca di traditori e ladri che hanno venduto tutto ai loro nemici. La loro felicità si tramuterà in tristezza. Il loro sangue sarà mescolato alle loro lacrime».

Intanto il Pakistan si prepara a una giornata di proteste contro gli Stati Uniti, accusati di aver violato la sovranità del paese conducendo l’operazione non concordata ad Abbottabad che ha portato all’uccisione dello sceicco del terrore.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •