Ai tanti cattolici don Abbondio farei rileggere la risposta del cardinale Federigo

Alle scuse dei pavidi va riproposta la lettura del capitolo manzoniano, in cui si spiega che se uno il coraggio no ce l’ha, lo può chiedere