Google+

Zurlo (Giornale): Il silenzio assordante dopo l’urlo di Simone

luglio 13, 2012 Redazione

Stefano Zurlo sul Giornale riprende la lettera di Simone pubblicata da tempi.it: «L’appello, lucido e disperato, non ha smosso una foglia, non ha provocato una reazione. Tutti zitti».

«Simone è in galera da tre mesi tondi, esattamente dal 13 aprile. Ieri Il Giornale ha rilanciato una sua lettera» scritta al direttore di Tempi Luigi Amicone, in cui Simone afferma: «”O faccio un nome”, che poi è quello di Roberto Formigoni, oppure “non mi resta che il suicidio”». Scrive così Stefano Zurlo oggi sul Giornale riprendendo la 25esima lettera di Simone pubblicata da tempi.it. «Il suo racconto è fin troppo esplicito», continua, «Simone parla di pm che cercano di fargli dire il “falso”; denuncia i “metodi staliniani” e con quelli “l’odio politico”. Sembra di essere tornati indietro di vent’anni, ai tempi cupi di Mani pulite».

«Naturalmente – prosegue Zurlo – si può essere d’accordo o in disaccordo con il messaggio in bottiglia partito da una cella, si può anche ritenere che le accuse, pesanti – associazione a delinquere per la creazione di fondi neri all’estero e riciclaggio – meritino un’adeguata sanzione. Il punto è che l’appello, lucido e disperato, non ha smosso una foglia, non ha provocato una reazione, non ha fatto partire nemmeno uno straccio di comunicato. Tutti zitti. I politici. Gli intellettuali. I giuristi. Gli avvocati. Tutti muti. Probabilmente con quel ghigno stampato sulla faccia».

Conclude Zurlo: «Oggi, che [Simone] contesta i metodi del pm e una carcerazione preventiva che si allunga come un cappio, è più comodo girarsi dall’altra parte. Con l’orecchio teso, perché restano tutti lì ad aspettare lo scricchiolio finale del sistema, l’ultima grande provincia dell’impero berlusconiano che deve venire giù. Il resto non conta».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

1 Commenti

  1. calanna scrive:

    Conosco simone solo dopo il suo arresto leggendo le sue lettere. Purtroppo
    e’da tempo che i pm si comportano come se il mondo e’ tutto
    corrotto, tranne quello di sinistra xke’loro si muovono x il bene
    comune .ma se tu la pensi diversamente da loro ti scaricano in2secondi
    oppure fanno come con simone.a cosa vogliono? Non hanno 1grammo
    d’intelligenza xke’anche se fosse come loro pensano della regione
    lombardia dovrebbero controllare tutte quelle regioni ke creano debiti
    sempre di piu’dando sempre meno servizi. Penso ke dovrebbero fare
    malta sotto il sole i pm altro ke stare seduti con aria codizionata ed
    altro. Sostegno fino alla morte x simone .spero di poterlo conoscere
    personalmente al piu’prestoi in bocca al lupo simone e non mollare xke
    noi abbiamo gia’vinto. Ciao lino calanna da stresa.Calanna Lino

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

“All for freedom, freedom for all”. È il nuovo motto di Harley-Davidson che intende sedurre anche chi non è (ancora) un motociclista

L'articolo Harley-Davidson, nuovo slogan proviene da RED Live.

Nel bel mezzo di Agosto, la Casa di Iwata lancia un criptico video teaser che anticipa quanto verrà svelato il 6 settembre alle 17:00: la Yamaha T7

L'articolo Yamaha T7, il video teaser proviene da RED Live.

Si chiama Nolan N90-2 ed è l’apribile entry level di Nolan. Adatto sia all’utilizzo in città sia per un lungo viaggio, costa 269,99 euro

L'articolo Nolan N90-2, apribile entry level proviene da RED Live.

I fiori mai sbocciati dell’automobilismo mondiale No, loro non ce l’hanno fatta. Non sono riuscite ad arrivare in produzione, perse nei meandri delle logiche commerciali, del marketing, degli eventi globali o, semplicemente, dell’indecisione dei costruttori. Sono quelle centinaia di concept car – o prototipi che dir si voglia – realizzati in piccolissimi numeri, quando non […]

L'articolo Le auto che non sono mai nate proviene da RED Live.

La Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line è una suv compatta per chi va sempre di corsa ma non per questo manca di praticità. Si parte da 46.000 euro.

L'articolo Prova Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana