Google+

Why not, condanna per De Magistris e Genchi. Cosa vi avevamo detto?

settembre 24, 2014 Redazione

Nel 2007 pubblicammo sul settimanale una lunga inchiesta che raccontava i fatti che avevano portato al rinvio a giudizio dell’ex sostituto procuratore di Catanzaro e del suo consulente. Ma Why not come è finita?

demagistris-tempi_1Ve la ricordate la copertina di Tempi? Nel 2007 pubblicammo sul settimanale una lunga inchiesta che raccontava i fatti che avevano portato al rinvio a giudizio dell’ex sostituto procuratore di Catanzaro Luigi De Magistris, oggi sindaco di Napoli, e del suo consulente Gioacchino Genchi (qui potete ritrovare tutti gli articoli) per il caso Why not. Ora è giunta la notizia della condanna di De Magistris e Genchi. Il tribunale di Roma ha condannato il primo cittadino e il consulente informatico ad un anno e tre mesi di reclusione per l’illecita acquisizione di utenze telefoniche di alcuni parlamentari (Romano Prodi, Clemente Mastella, Marco Minniti, Francesco Rutelli).

ilCasoGenchi_500COME E’ FINITA WHY NOT? Sebbene i pm avessero chiesto l’assoluzione per De Magistris e un anno e sei mesi per Genchi, il giudice monocratico Rosanna Iannello ha ritenuto che anche l’ex pm fosse responsabile. Prevista anche l’interdizione dei pubblici uffici, anche se sono state concesse le attenuanti generiche, la sospensione della pena irrogata, compresa quella accessoria, e la non menzione nel certificato penale.
Ma come si è concluso il caso Why not, su cui tanti avevano scritto (qui in pagina vedete la copertina di un libro, 984 pagine, con la prefazione di Marco Travaglio) e a cui tante ore di televisione (vero Michele Santoro?) erano state dedicate? Bè, un’idea potete farvela leggendo le interviste a Antonio Saladino, allora presidente della Cdo Calabria, e Giuseppe Chiaravalloti, ex presidente della Regione.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

3 Commenti

  1. salvatore scrive:

    il sig. GENCHI è già stato condannato dal Tribunale di Milano, unitamente ad un tale giornalista di nome Montolli per diffamazione nei confronti di due magistrati…sarà, così come richiesto dal PM, anche verosimilmente condannato a Palermo per illecito trattamento dei dati, abuso e diffamazione nei confronti di un noto magistrato….inoltre ha altri processi in corso in altri Fori….!!!…ha archivi e dossier, così come accertato dal ROS dei Carabinieri, che non dovrebbe detenere con milioni e milioni di dati sensibili di cittadini…!!!…con la scusa di aver fatto il consulente per magistrati…..ha esperito, così come ha detto l’On. Rutelli e anche molti magistrati che lo hanno indagato, consulenze su tabulati ed intercettazioni facendosi (grazie a certi Magistrati come il “condannato” De Magistris) pagare profumatamente milioni di euro nel corso degli anni….con il risultato che queste “consulenze” sono tutte finite in giornali, come il Fatto Quotidiano di Travaglio, o libri da cui ha tratto ingenti benefici patrimoniali,…!!!… sostituendosi alle Forze di Polizia che le avrebbero fatte, (le predette consulenze sui tabulati e le intercettazioni) senza oneri finanziari per la P.A. ed il cittadino e cosa più importante non ci sarebbero stati archivi segreti e fuga di notizie….(ricordiamoci che detiene tuttora copia di questa delicatissima documentazione giudiziaria .!!!!…. ma insomma quando finirà dietro le sbarre ovvero in galera un simile personaggio..!!!…un finto professionista del diritto e della pseudo legalità…che si è sempre definito cristallino ed esente da colpe…!!!!…che ipocrita e attore…!!!….quando dovremo ancora subire questi falsi miti e finti paladini della giustizia….!!!!

  2. salvatore scrive:

    http://www.cn24tv.it/news/68652/diffamo-magistrati-roma-condannato-gioacchino-genchi.html

    questa è la condanna per diffamazione nei confronti dei Magistrati di Rossi e Cascini inflitta al Sig. GENCHI

  3. salvatore scrive:

    ….sempre al riguardo di seguito un ottimo articolo…sempre di “TEMPI”…che già allora aveva capito ed inquadrato “egregiamente”…il personaggio GENCHI….!!!!

    http://www.tempi.it/de-magistris-genchi-e-5-milioni-di-telefoni#.VCgLSLQcTq4

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line è una suv compatta per chi va sempre di corsa ma non per questo manca di praticità. Si parte da 46.000 euro.

L'articolo Prova Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line proviene da RED Live.

Mentre tutti sono sotto l’ombrellone, la Casa varesina presenta le ultime due moto che mancavano all’appello dell’Euro4: le F3 (675 e 800) e la Dragster 800 RR. E con l’occasione…

L'articolo MV Agusta F3 e Dragster 800 RR Euro4 proviene da RED Live.

La fame del colosso indiano Bajaj sembra non avere fine: dopo aver conquistato il 49% del Gruppo KTM, ora punta a un noto Marchio inglese. Nasce così la partnership (commerciale) Triumph e Bajaj

L'articolo Triumph e Bajaj, insieme per le piccole proviene da RED Live.

Black Jack, come il gioco d’azzardo che coinvolge banco e giocatori. In questo caso, però, il ruolo del casinò viene interpretato dalla Opel e l’oggetto del desiderio non è il classico “21”, bensì la city car Adam in edizione speciale. L’inedito allestimento Black Jack, che esalta l’inclinazione alla personalizzazione tipica dell’utilitaria tedesca, porta in dote […]

L'articolo Opel Adam Black Jack: scommessa vinta proviene da RED Live.

Dopo il successo ottenuto con la 300, Beta allarga ulteriormente la gamma delle enduro “facili”: ora è il momento della Beta XTrainer 250, moto facile per alcune soluzioni ma comunque capace di grandi cose

L'articolo Beta Xtrainer 250 proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana