Google+

Vittime della contraccezione. Le famiglie: «Doveva essere una “pillola miracolosa”. Invece mia figlia è morta»

giugno 28, 2015 Benedetta Frigerio

Secondo i dati che hanno raccolto, la Bayer ha già speso 1.6 miliardi di dollari per risarcire 6.800 persone gravemente lese e le famiglie di 100 donne decedute dopo aver assunto la Yaz

bayer-yaz-pillola

Abbiamo già raccontato il paradosso della pillola che servirebbe alle donne per “proteggersi” dalla gravidanza ma che ha ucciso o leso gravemente la salute di migliaia di loro. Ora le famiglie delle vittime si sono unite e hanno deciso di raccontare il loro calvario. Secondo i dati raccolti dalle famiglie, la Bayer ha già speso 1.6 miliardi di dollari per risarcire 6.800 persone gravemente lese e le famiglie di 100 donne decedute dopo aver assunto la Yaz. Mentre la Merck & Co. ha speso 100 milioni per risarcire 3.800 donne lese e 83 famiglie in lutto a causa del Nuvaring. Nonostante questo, i loro contraccettivi sono ancora in commercio.

SOGNI O INCUBI? Con un filmato (“Addolcire la pillola”) ripreso dal Guardian hanno deciso di informare le donne sui reali effetti della contraccezione. «Ci siamo rivolti alla Fda e ci dissero che non avevano fondi per affrontare tutto questo. Ma mia figlia è morta, dissi. Cosa devo fare?», spiega il padre di Brittany Michelle Malone, che morì nel 2012 a 23 anni. Nel video appare Cecile Richards, leader del colosso dell’aborto e della contraccezione Planned Parenthood, che afferma: «La pillola ha cambiato completamente la capacità della donna di raggiungere i suoi sogni». I racconti che seguono sembrano invece incubi.

«PRENDI LA PILLOLA?». Michael Jane Alexander aveva solo 20 anni quando le fu prescritta la Yaz. Racconta la madre: «Ricordo il giorno in cui salì in macchina e mi disse: “Il medico mi ha dato la pillola che protegge dalla gravidanza, dalle sindromi premestruali e che combatte l’acne”. Questa per lei era la “pillola miracolosa”». Dopo poco Michael Jane collassò: «Nostra figlia era morta (…). Ognuno deve scegliere ma è un diritto fare una scelta informata». Karen, madre di Erika Langhart, che a 24 anni collassò nel suo appartamento in Virginia, ricorda «gli attacchi cardiaci. E in ospedale le chiesero se prendeva la pillola contraccettiva». Il padre della ragazza, Rick Langhart, rammenta invece «i suoi occhi spalancati, a causa della morte cerebrale». Le sorelle di Brittany Michelle Malone aggiungono: «Ci disse che non aveva voglia di venire a ballare. Ci sembrava strano», ma «ci spiegò che il cuore le batteva forte. Poi i suoi occhi si rovesciarono». Devon Bell, invece,  sì salvò per un pelo: «“Prendi la pillola contraccettiva?”, mi chiesero in ospedale. “La buona notizia è che sei qui”».

COME LE SIGARETTE. La dottoressa Kelly Brow, intervistata, fa notare che «quando usi un farmaco e lo somministri alla popolazione sana è facile dimenticare che ci si sta sottoponendo a un trattamento medico». Eppure, nonostante le famiglie delle vittime si siano ritrovate nel 2013 a Washington per un’interrogazione in merito ai due contraccettivi e alle relative case farmaceutiche, pare non sia cambiato nulla. Nel video la signora Langhart domanda ai politici e agli amministratori delegati della Bayer e della Merck & Co.: «Nostra figlia è morta a causa di un attacco di embolia polmonare e di ictus. Volete continuare a considerarlo un medicinale con effetti collaterali accettabili?». Imbarazzato il Ceo della Merck & Co. risponde a bassa voce: «La pillola è stata classificata e vagliata in modo appropriato». Eppure, su un bugiardino lungo quasi un metro e scritto fittissimo, la parola trombosi appare solo una volta. «Trombosi e problemi vascolari e… non si riesce nemmeno a capire cosa c’e scritto. Qui ci vorrebbe solo una bella scritta sulla scatola, come si fa per le sigarette! Questo potrebbe ucciderti».


Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

101 Commenti

  1. SUSANNA ROLLI scrive:

    Discorso morale a parte, ora che si penso, anche a me i medici del 118 chiesero se assumevo la pillola anticoncezionale , dopo che li chiamai per una sorta di tachicardia improvvisa..Risposi prontamente di no, ma perchè fu la prima cosa che mi chiesero? .Scusa, allora, se lo sanno, perchè continuano a commercializzarle? Meglio una mamma in meno ogni tanto che troppi pargoli sulla terra?. Ucci ucci sento odor di dollarucci…

    • Emanuele scrive:

      Brava! Non nascondiamo ci dietro un dito.

      Solo in Italia il giro di affari degli anticoncezionali vale 500 milioni, e siamo agli ultimi posti come consumi.

      È una questione culturale : con i metodi naturali la donna diventa consapevole di sé e, senza regalare soldi a nessuno, decide della sua fecondità. Invece, chi propina contraccettivi vuole una donna schiava in balia delle industrie farmaceutiche.

      Così i primi vengono derisi e osteggiati, i secondi osannati su tutti i media…

      E poi ci dobbiamo sorbire shiva ed i suoi esperti che ci fanno la predica sull’inadeguatezza del ruolo educativo dei genitori… meglio inadeguati ma sinceri, che adeguati e menzogneri!

  2. leo aletti scrive:

    Non si capisce perché non viene ritirato il farmaco Yaz, meglio eliminare il farmaco che provocare morte.

    • stella scrive:

      lo la prendo dal 2011 e sto benissimo

    • Luca C scrive:

      Caso statisticamente irrilevante. Come questo inverno con i vaccini antinfluenzali, sono state associati una ventina di casi di morte possibilmente correlabili ad un effetto collaterale del vaccino. In realtà, dopo il ritiro dei lotti e numerose perizie, con analisi approfondite, si arrivò a stabilire che se fossero veramente morti causate dal vaccino, avrebbero dovuto verificarsi 33 casi mortali al giorno. Pure qui i casi sono “solo” 24, molto probabilmente pari, in percentili, alle donne di quell’età che sono andate incontro ad eventi mortali a carico del sistema cardiocircolatorio, pur non assumendo la pillola.

      I sistemi di farmaco vigilanza funzionano fin troppo bene, però qualora i dati venissero letti da ignoranti, potrebbero scatenare panico nella popolazione.

      Fino a prova contraria, fornita esclusivamente dalle autorità di controllo, la situazione è quella che ho sopra descritto.

      • Andrea B scrive:

        E allora perché sborsare 1,6 miliardi di $?

        Con una tale cifra puoi permetterti le più scrupolose indagini statistiche per dimostrare l’innocenza del farmaco. Rimborsare le vittime è come ammetterne la colpevolezza..

        La mia ragazza assume la yaz da diversi anni ma domani, finito il ciclo, smetterà di prenderla per sempre

        • SUSANNA ROLLI scrive:

          OTTIMA SCELTA: io non capisco perchè nessuno tiene in considerazione i METODI NATURALI, che sono INNOCUI, sono SICURI, te li insegnano GRATIS, li paghi ZERO…C’è chi si IMBOTTISCE per decenni di pillole (facile che ad un certo punto venga la voglia di un pupo e a quel punto il pupo fatica a venire dato che per decenni hai inviato il messaggio al tuo corpo che NON TI INTERESSAVA AFFATTO e allora poi se la prendono con Dio!!!), a che pro? Ah!, già, l’acne!

  3. Cirino scrive:

    Il paragone con la dicitura sul pacchetto di sigarette è privo di senso perché la farmacia non può consegnare YAZ senza la prescrizione su una ricetta medica mentre il tabaccaio si.
    Inoltre, i dati di morte vanno paragonati al numero di donne che assumono il farmaco e al numero di donne morte a seguito di una gravidanza (se vogliamo fare informazione e non terrorismo). Va infatti sottolineato che i rischi tromboembolici della gravidanza superano di gran lunga quelli della combinazione estroprogestinica.
    Infine, quali dati fornisce l’articolo circa la corretta anamnesi raccolta dal medico prescrittore?

    • marta scrive:

      Mi hai tolto le parole di bocca. La gente “ignorante” anziché informarsi DIRETTAMENTE di limita a un senplice articolo…

      • SUSANNA ROLLI scrive:

        Grazie per l’ignorante, …Pensa, ci sono tanti ignoranti che sono convinti che quando noi parliamo con certezza lo facciamo perchè abbiamo solo letto degli articoli!!

  4. Cirino scrive:

    Chi ci dirà mai che queste donne avevano implorato la prescrizione medica dopo essersi rifiutate di accettare la proposta della diagnosi della fertilità per una regolazione naturale della sessualità?

    • SUSANNA ROLLI scrive:

      Scusi signor Cirino, se la invito a mangiare a casa mia e le porgo del cibo avariato giusto per ripulire il frigorifero e SONO CONSAPEVOLE che quel cibo potrebbe provocarle forti dolori intestinali, io non posso che ritenermi un bel pezzo di delinquente…
      Se poi quel cibo che lei ingerirà sarà servito a rimuovere una ostruzione intestinale che la assillava da tempo allora dovrei sentirmi una eroina!! No, non mi sentirei affatto un’eroina, continuerei a sentirmi una delinquente. Il paragone che lei ha fatto tra donne che rischiano la vita non concependo-quindi grazie alla pillola- e concependo mi turba assai..sarà anche vero, ma non ha molto senso..Allora facciamo così, facciamo prendere la pillola a tutte le donne del mondo, così siamo sicuri che ne moriranno di meno -cioè ci saranno piu’ donne in giro per il mondo…Boh!

      • SUSANNA ROLLI scrive:

        ..e siccome l’Italia è al primo posto per denatalità non è da escludere che ci siano tante più donne che camminano sulla terra, in quasi perfetta salute, “grazie” alle pillole.

        • xyzwk scrive:

          Non è corretto sovrapporre i due piani, quello scientifico e quello morale. Il primo è oggettivo e vale il discorso di Cirino, gli effetti collaterali degli estroprogestinici vanno messi in relazione ai possibili esiti determinati dalla gravidanza, compreso il tasso di mortalità rispettivamente tra le donne che usano la pillola e quelle che hanno avuto una gravidanza. Solo così puoi parlare di quanto effettivamente sia il danno provocato da sovradosaggio ormonale. L’altro piano è quello morale e qui usciamo completamente dall’oggettività in quanto la morale è individuale e non sarebbe corretto giudicare le scelte individuali posto che fare figli rientra nella discrezionalità individuale a meno che non si ritenga di essere in balia degli eventi senza nessuna capacità di governarli. Poi sulla scelta dei metodi contraccettivi si puó discutere su quale sia meglio o peggio in termini di salute non solo fisica ma anche psichica e sociale (come da definizione dell’OMS di salute) per le donne, ma in ogni caso l’ultima parola spetta sempre a chi poi si spende in prima persona nel procreare, cioè la singola donna una volta che è stata adeguatamente informata sui pro e contro di ogni metodo contraccettivo.

          • SUSANNA ROLLI scrive:

            E no, caro, i numeri NON vanno assolutamente paragonati ai numeri per morte da gravidanza.. I numeri per assunzione di medicinali vanno paragonati ai numeri per assunzione di altri medicinali..che c’entra la gravidanza? Qui siete voi che imbrogliate le acque..Paragonate i rischi delle pillole anticonc. con la spirale, per esempio, con altre pillole di qualche giorno piu’ o meno che vanno di moda adesso, con quel che volete voi, ma per favore, siamo onesti almeno qui!

            • giovanna scrive:

              Bè, Susanna Rolli, parlare di onestà col multi-troll squilibrato ( che di certo non avrà mai usato mezza pillola anti-concezionale in vita sua , poi, dato che per concepire occorre avere rapporti….), è come parlare di corda in casa dell’ impiccato !

              Poi, cara Susanna, non ti conviene confrontarti col multi-troll di cui sopra : puoi scrivere qualunque cosa, ma al prossimo argomento, cambio di nick e si ricomincia daccapo !
              E questo paragone dei problemi medici che dà la pillola coi problemi medici che dà la gravidanza, è un must assoluto !

              Guarda questi commenti : è intervenuta con tre nick diversi, Lena, Filomena, e Valentina…e si è data ragione da sola :

              http://www.tempi.it/paolo-vi-humanae-vitae-dibattito#.VZGTTtIw_Mo

              http://www.tempi.it/ru486-lunedi-l-autopsia-sulla-donna-morta-a-torino-non-si-persegue-un-ideologia-sulla-salute-delle-donne#.VZGUi9Iw_Mo

              qui si è data ragione da sola con i nick Filomena e Diamante : sempre la stessa sbobba :
              http://www.tempi.it/muore-a-torino-dopo-aver-assunto-la-pillola-ru486-per-abortire-e-il-primo-caso-in-italia#.VZGUz9Iw_Mo

              Ciao, Susanna !

            • giovanna scrive:

              Ehi, anche Cirino, come multi-nick, non è male ! .-)
              Niente da fare, è una dipendenza difficilissima da curare, eh, Xyzwkannakluzzimariarossifilomenadiamentelena…e ora, anche Cirino !.
              Benvenuto Cirino !
              Certo, che un uomo sia così appassionato di pillole contraccettive…ti gioca un po’ contro ! :-)
              Poi, scrivere “vale il discorso di Cirino”, cioè darsi ragione con un altro nick, è veramente comicissimo !!! Cioè, comicissimo, come sempre !
              Dai, Cirino e Xywzk, diamo una controllatina all’indirizzo IP ?
              La Polizia Postale ne scoprirebbe delle belle, a casa del troll multi-nick !

            • xyzwk scrive:

              Il principio attivo della pillola sono gli ormoni gli stessi che aumentano (molto di più tra l’altro) in gravidanza. Si tratta quindi di molecole che normalmente vengono prodotte dall’organismo, non sono propriamente medicinali. Da qui il paragone con il dosaggio ormonale in gravidanza. Gli effetti dipendono dal dosaggio e ti ripeto in gravidanza il dosaggio ormonale è alto.

              • giovanna scrive:

                Certo che l’ignoranza è una brutta bestia !
                E Cirino che ne pensa ?
                Ve lo dico a tutti e due ! :-)

                Certo, si può dire di tutto, ma non che tu non abbia coraggio da vendere a scrivere certe robe e pure con due nick, dopo le figuracce tremende ed epocali che hai collezionato qui ! A quanto pare, la collezione vuoi continuarla !

                Certo, tu sei dipendente dai mille nick e dai tre argomenti triti e ritriti che continui a rimestare, ma , alla fine, mi fai diventare dipendente dai tuoi teatrini ! :-)

              • SUSANNA ROLLI scrive:

                La gioia di avere un bimbo fa passare il pensiero del dosaggio ormonale alto…e la paura di perdere i capelli, e il seno come due palombi, e l’utero grosso, e i denti che scossano, e le notti in bianco e il riso in bianco per non danneggiare il latte…Per chi ha queste fobie, cìè la superpillola (con qlc piccola controindicazione)…

      • Raffaele scrive:

        Susanna, è il suo di paragone che no ha senso. Se quella pillola è stata prescritta a 1000000 di donne e ne sono morte 100 parliamo di una percentuale dello 0,0001%. A confronto Paracetamolo e Aspririna sono la peste… Si stima che 150-200 morti e 15-20 trapianti di fegato si rendano necessari a seguito di avvelenamento ogni anno in Inghilterra e nel Galles.[fonte: Buckley N, Eddleston M, Paracetamol (acetaminophen) poisoning in Clinical evidence, nº 14, dicembre 2005, pp. 1738–44].
        è come dire che lei invita a cena una sua amica, le serve una torta al mirtillo e lei muore perchè si scopre allergica ai frutti rossi e va in shoick anafilattico. Lei che fa smette di fare torte ai mirtilli? Inizia crociate per la distruzione delle piantagioni di frutti rosi?

        • SUSANNA ROLLI scrive:

          Grazie a yaz l’Italia è a picco con le nascite. Ci penseranno gli extracomun a compensare. Ma questo è un altro discorso..

        • SUSANNA ROLLI scrive:

          Raffaele, avrà ragione, ma i medicinali servono per GUARIRE da MALATTIE. E non è vero che sono così innocue le pillole, sono decenni che si sa che sono dannose: come giustamente faceva notare Giovanna sopra, che dice CHE NON LA DAREBBE NEMMENO AL SUO GATTO! Continuate pure come state continuando.. Liberi in terra libera, come la signora di prima che diceva che se non assumesse pillole sarebbe pronta ad abortire subito in caso di gravidanza..LIBERI IN TERRA LIBERA!

      • MikaruMenoko scrive:

        Ma quale di quale roba avariata stiamo parlando? Posso capire se si tratta di una scatoletta scaduta, ma la Yaz è come tutte le altre pillole. Contiene una piccola dose di estrogeno e una di antiandrogeno. Il principio attivo, cioè l’estrogeno è già naturalmente prodotto dal nostro corpo e la dose aggiuntiva si va a sommare a quella già presente, per poter portare più avanti nel tempo l’ovulazione. Non è che ci siano dentro chissà quali componenti chimici mortali.

  5. beatrice scrive:

    Io uso yaz da 4 anni… Mai avuto problemi!

    • Fabio scrive:

      Il “mai avuto problemi” non fa testo qui si parla di statistiche e, camioni di popolazione .
      Anche chi fuma 30 sigarette al giorno puo’non aver problemi salvo non poter dire la stessa cosa
      di tanti altri che fumando hanno avuto cancro al polmone infarto
      o ictus non poterla dire neanche per se stessi il giorno dopo aver avuto qualcosa di simile.
      Tutti quelliche si ammalano dicono “ma fino a ieri stavo bene”.

      L’ OMS da trent’anni mette in guardia sui rischi anche mortali degli
      edtroprogestinici specie se associati a fumo e obesita’ e sul fatto che prima di sottoporsi
      ad un intervento chirurgico andrebbero sospesi almeno tre mesi prima ma questo che dice l’OMS
      quale medico ha il coraggio di dirlo alle pazienti ?
      Tra l’ altro gli estroprogestinici di terza generazione cioe’quelli attualmente in commercio sono i piu’
      rischiosi per gli incidenti cardiovascolari : trombosi alle gambe o in altri distretti , embolia polmonare infarto ictus ….

    • Fabio scrive:

      Tutti dicono cosi’fino al giorno prima di ammalarsi cara Beatrice anche quelli che fumanoo 40 sigarette al giorno…
      Poi quando succede qualcosa dicono “ma fino a ieri stavo bene” poi borbottano qualcosa ancora per un po’ fino ad arrivare al punto in cui poi spesso non possono dire piu’ niente….

      • Fabio scrive:

        E comunque qua si fa un discorso statistico il caso singolo co ta solo all’interno di una analisi scientifica fatta su grandi numeri in cui evidentemente ci sono altri casi singoli la cui esperienza e’diversa da quella di Beatrice.
        L’OMS sono trent’anni che mette in guardia sui rischi di effetti vascolari egli estroprogestinici specie quelli di terza generazione cioe quelli attualmente in commercio e specie se associati a fumo e obesita’ , ma i medici non lo dicono quando li prescrivono
        Ll’OMS consiglua ad esempio di sospenderli almeno 3 mesi prima di un intervento ,ma chi lo dice alle pazienti ?

      • SUSANNA ROLLI scrive:

        Aiuto!

        • Fabio scrive:

          Il tutto fatto sotto l’egida di emancipazione della donna dai soprusi maschiisti di un tempo.
          Ma oggi la donna subisce una violenza indiretta lapillila l’ha inventata Pincus che era un maschio.
          Sicche’ se un tempo la donna prendeva qualche schiaffo come sopruso e comunque poteva al
          limite restituirlo oggi invece la violenza e’indiretta e la donna per fare “il comodo”del suo “partner”rischia la morte.
          Ci sono uomini che pongono come condizione per mettersi insieme chevlei prenda la pillola.
          Certo alcune donne la prendono come cura per cisti ovariche e squilibri mestruali ma la pillola simula la condizione ormonale della gravidanza : allora meglio una gravidanza tanto piu’che oggi i rischi del parto grazie ai progressi medici sono notevolmente diminuiti rispetto alle tragedie delle donne che partorivano in passato.
          Allora a cosa sono serviti i progressi medici se non si partorisce piu’?

          • SUSANNA ROLLI scrive:

            E’ che oggi la vita è maggiormente disprezzata che in passato..Anche a me proposero la pillola per sistemare piccole cosucce di salute, così come fosse stata una pomata omeopatica… poi se non salta fuori il pupo, chissenefrega!, ci son pur sempre le provette, o gli ovuli congelati..Bleah!

          • xyzwk scrive:

            Fabio,
            chiariamo subito una cosa. Oggi le donne non prendono la pillola per consentire all’uomo di fare “i comodi suoi”, casomai volendo stare al tuo modo di esprimerti, la prendono “per fare i comodi propri”. Ma piú realisticamente per avere un rapporto di coppia che soddisfi entrambi.
            Il solo fatto poi che tu minimizzi gli schiaffi che non in passato, ma spesso ancora oggi le donne prendono dai compagni o mariti rispetto ad una gestione autonoma e consapevole della propria sessualitá (perché le donne non sono cretine, sanno perfettamente quello che fanno e gli eventuali effetti collaterali degli estroprogestinici), la dice lunga sul fatto che un certo tipo di uomini non accettano un rapporto paritario sul piano sessuale con la loro compagna o moglie perché di fatto la ritengono sottomessa a loro. Non sarà un caso che le donne che subiscono violenza sono quelle che giustamente pretendono di essere sullo stesso piano degli uomini che invece le vorrebbero succubi. A questa perdita di autorità famigliare l’uomo delle caverne reagisce con l’unico linguaggio che conosce:la violenza.
            E poi visto che gli estroprogestinici simulano una gravidanza, confermi il fatto che sia assolutamente pertinente mettere a confronto le conseguenze eventuali di una gravidanza con l’uso degli estroprogestinici. Con una piccola differenza che gli estroprogestinici ti consentono di decidere quando e se mettere al mondo figli e vivere serenamente la sessualità senza necessariamente legarla alla procreazione.
            Infine i progressi medici legati alla riduzione della mortalità da parto sono sacrosanti perché hanno salvato tante donne ma questo semmai puó essere uno stimolo ad affrontare più serenamente una gravidanza e a non mietere orfani, ma non certo a considerarlo una cura per determinate patologie, anche perché non si cura una patologia creando un disagio legato ad una gravidanza magari non desiderata. Sarebbe un prezzo troppo alto da pagare. Anche se capisco che questo per certi uomini cavernicoli significherebbe legare a se la propria compagna ricattandola affettivamente dal momento che la farebbe sentire in obbligo di non privare i figli del padre, sia pure una persona pessima che ha deciso unilateralmente che il suo unico destino sia quello di mettere al mondo i suoi figli senza condividere una scelta così impegnativa che la coinvolge direttamente in prima persona.

            • SUSANNA ROLLI scrive:

              X…z,lo vuoi capire che i soddisfacenti rapporti di coppia li puoi avere ANCHE con i metodi naturali (senza avere il male di testa)? Perchè il tuo cervello li annulla a priori, esistono, tantissimi lui usano, hanno la salute, non devono assumere pillole per anni, e..SONO SICURI.

          • marta scrive:

            Sono una ventenne fidanzata e faccio l’università, prendo la pillola per evitare di rimanere incinta e dover abortire (perché io ora un figlio non lo voglio, mi rovinerebbe la vita, sono giovane e devo finire l’università e trovare lavoro prima di averlo). So tutti i rischi del pillola, infatti faccio le analisi del sangue ogni cinque mesi e se c’è un problema il medico mi vieta di prenderla finché non si scopre che non sono stati provocati dalla pillola. Si sa che problemi da la pillola, non bisogna toglierl dal commercio, bensì informare le persone sui rischi (come per ogni farmaco). E inoltre, credo faccia molto comodo anche alle donne prendere la pillola, non penso che la si prenda per volere dell’uomo 😉

            • SUSANNA ROLLI scrive:

              Per i cattolici è peccato mortale farne uso.Cis ono altri metodi. Fai tu.

              • marta scrive:

                Susanna, con tutto il rispetto per il suo credo, non sono cattolica e mi fido di quello che dice il mio medico

  6. Arianna scrive:

    Io ho avuto un sacco di problemi con la Yaz.. per fortuna non così gravi.. ma non sono mai stata bene.
    Sempre mal.di testa, mal.di seno, senza voglia di niente, a piangere per qualsiasi cosa, sempre gonfia…
    E la mia ginecologa diceva anche che era tutto normale!

    • SUSANNA ROLLI scrive:

      Dì che la prenda lei la pillola, scommetti che lei non la prende? Chiediglielo, ci metto la mano sul fuoco! Succede un po’ come a quei politici di stampo marxista che vorrebbero il figlio unico per ogni famiglia -modello China- e poi vieni a scoprire che loro ne hanno tre, quattro..Attenta a quello che dice Fabio! Se ti vuoi veramente bene smetti pillole, pillolone e pilloline, ma fatti furba!! Fo fatica a prendere l’aspirina, ma perchè non ho mai il male di testa!!
      Se proprio non puoi per la gravidanza , ci sono i naturali e sono i più sicuri ed INNOCUI, non sarebbe nemmeno giusto definirli “metodi”…Se sei coerente credo cristiano-se ce l’hai- sappi che assumere anticoncezionale è un fatto grave (mortale),è che nessuno oramai ha più il coraggio di dirlo, succede così. Ciao, Arianna, liberati da zavorre, stai con Dio, è tutto più felice-anche se non facile.

  7. Luana scrive:

    Io non ci credo… Prendo la yaz da 4 anni e sono viva e vegeta, non ho neanche mai avuto sintomi negativi !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    • SUSANNA ROLLI scrive:

      Io ero nello studio di un ginecologo per una visita per gravidanza. Ogni tanto squillava il telefono:erano donne che si lamentavano della pillola, e l’ostetrica lì a dir, a spiegare…Povere!, basta non prenderla!!
      Scommettiamo che di ginecologhe che prendono la pillola ce ne sono veramente poche?
      Luana, i metodi naturali -se proprio un figlio non lo vuoi a tutti i costi- sono i piu’ innocui, piu’ sicuri per la salute e perfino gratuiti, basta conoscerli: chiedilo ad Emanuele…ed è triste chiamarli anche metodi.
      I cristiani si guardano dall’assumere prodotti per impedire le nascite (si dovrebbero guardare)..Fai tu.

  8. Luana scrive:

    Caro Fabio sai cos é internet? Su 10 cose che leggi 9.5 sono bufale come questa secondo me !!

    • SUSANNA ROLLI scrive:

      No, è vero, sono dannose. L’hai stabilita tu la percentuale del 95%? Ti dico che la prima cosa che mi chiesero dal 118 era se assumevo la pillola…Vogliatevi bene, donne!

  9. Antonio scrive:

    Trattare questo argomento considerando così largamente la parte emotiva serve solo a creare paura. Molti medicinali venduti dietro prescrizione medica hanno effetti indesiderati gravi e spesso fatali, non per questo devono essere eliminati dal mercato o c’è sotto solo speculazione.

    • SUSANNA ROLLI scrive:

      I medicinali sono stati inventati per CURARE LE MALATTIE. Se poi le donne assumono medicinali SENZA ESSERE AMMALATE ma per il fatto che il pupo non lo vogliono e per questo SONO PRONTE PURE A RISCHIARE LA MORTE, IO DICO: SIETE LIBERE. I naturali, per favore, vogliatevi bene, donne…in tasca a me non viene niente, statene certe, è perchè vi voglio bene e basta.

  10. Lucia scrive:

    Io l’ho presa per circa 4 mesi, poi mi è stata prescritta la Yasminelle per altri 4 mesi assicurandomi che aveva un dosaggio più leggero e che sarebbe andato tutto bene. RISULTATO? Sono stata malissimo con entrambe, tachicardia continua, sbalzi d’umore, nausea, giramenti di testa, debolezza, insonnia ( la notte mi svegliavo improvvisamente più volte) non riuscivo a fare 4 scalini che ero già stanca morta, annullamento del desiderio, e chi più nè ha più nè metta… la Yasminelle non è per nulla più leggera, ha solo tre pillole in meno durante il mese, per il resto hanno lo STESSO IDENTICO dosaggio, sai che roba… davvero, dovrebbero toglierle dal mercato, ho passato un anno orribile e ancora dopo mesi sto scontando gli effetti collaterali

    • SUSANNA ROLLI scrive:

      Prima di assumere medicinali anche FATALI io, povera che sono, non ci penserei una, due, tre, quattro, cinque, sei, sette, otto, nove, dieci, undici, dodici, tredici, quattordici, quindici……..etc….etc…volte…non ci penserei AFFATTO.PUNTO; discorso morale incluso.

  11. Stefania scrive:

    Io attualmente prendo la pillola! Nei ultimi 17 anni l’avrò presa per più di 13 anni, interrompendola soltanto nelle due gravidanze! Nel famoso bugiardino kilometrale solitamente ci sono descritti tutti gli effetti collaterali, perciò bisogna appurare se le donne decedute a causa della pillola avevano o meno fatto tutti i controlli che solitamente dovrebbe prescriverti il ginecologo o se il medico ha invece compilato la ricetta senza le dovute verifiche!! Le medicine fanno male TUTTE, curano una cosa e fanno male a un’altra cosa…..soprattutto se poi vengono usate male e senza le dovute precauzioni!!

    • giovanna scrive:

      Carissime, basta studiare un pochino, ma pochino, il meccanismo della pillola, su quali delicatissimi meccanismi ormonali va ad interferire, su quali organi , compreso il cervello, ha la sua azione…..io non la darei nemmeno alla mia gatta !
      A parte le situazioni , controllate strettamente dal medico, in cui ci possono essere carenze ormonali….di certo prendere queste robette, vere bombe sul corpo della donna, per evitare una gravidanza….no, grazie.

      • Valeria scrive:

        Bhe.. comunque a me l anno data per regolare il ciclo perché saltavo mesi.. ma solo la yaz o si parla di tutte le pillole?? L avranno testata dico io no ossino non sarebbe ancora in commercio .. a me mi sembra Na bufalata come tutte quelle che ci sono su Facebook

        • SUSANNA ROLLI scrive:

          Ma quale bufale, per piacere, ma ti pare che la gente scherzi con la morte altrui? I medicinali servono per guarire e una donna che non vuole avere figli NON E’ MALATA: I NATURALI SONO PIU’ SICURI, MA SE VI VOLETE BENE COSì, PRENDENDO PILLOLE VITA NATURAL DURANTE!!

          • Keka scrive:

            Questo articolo lo trovo terribilmente ignorante, inadeguato, terroristico. Io assumo la pillola yaz, ho precedentemente assunto altre pillole, nel foglio illustrativo avvisano dei possibili effetti collaterali, che però non hanno alcuna valenza su un soggetto sano. Il medico prima di prescrivere la pillola dovrebbe fare analisi del sangue, eco, anamnesi del paziente. Magari queste 100 donne non l hanno fatto, non hanno fatto controlli regolari, o magari avevano casi di ictus, infarti, pressione alta in famiglia. Magari fumavano (aumenta il rischio di trombosi o ictus) mangiavano male e non seguivano uno stile di vita sano, una cosa sommata a l’altra ha dato questo risultato. Allarmare cosi le persone la trovo una cosa stupida ed inutile. Giusto sapere che bisogna pensarci e controllarsi con gli esami giusti, ma mandare il messaggio che con yaz si muore è vergognoso. Perché ripetono, TUTTE le pillole possono dare di questi problemi se usate male dalle persone sbagliate. Detto questo, io mi vergognerei e cancellerei l’articolo.

            • SUSANNA ROLLI scrive:

              Keke, non dovresti cancellare solo questo articolo, dovresti cancellare chilometri di letteratura che mette il guardia dall’assumere le pillole anticoncezionali. Chi ci guadagna in questo caso è NESSUNO, è solo per amore di verità. E leggiti il commento di Martina, per favore.

          • Giada scrive:

            Susanna il tuo pensiero è condizionato dal tuo credo..
            Sono proprio curiosa di sapere a quali metodi naturali ti riferisci..preghiere?

            • SUSANNA ROLLI scrive:

              I naturali che sono i piu’ sicuri ed innocui (sono gratuiti,anche), perchè c’è anche chi la fobia dei figli non ce l’ha (e li fa). Giada, se dici il Padrenostro dici “sia fatta la tua volonta”, poi nella tua vita fai esattamente solo la tua di volontà, prendi in giro di Signore: io cerco di non prenderlo in giro, e cerco di fare la Sua di Volontà ( e per questo non mi imbottisco – per DECENNI addirittura c’è chi). Se ti vuoi veramente bene -in tutti i sensi- la pillola non la prendi. Perchè non fai prendere il pillolo a lui? Falli assumere al tuo lui medicinali che scansano bambini, che influisce sull’ipofisi..per 365 gg all’anno per un tot di anni! Vuoi vedere che è furbo e ti dice di no?? Sveglia!! Mah!

              • SUSANNA ROLLI scrive:

                Keka, scusa.

              • marta scrive:

                Signora Susanna, è ovvio che una ragazza di 20-25 anni abbia la fobia dei figli (probabilmente studia, non può mantenerlo, non ha un lavoro e ha solo una stanza in affitto o vive dai suoi). E se ci sono metodi che, con le giuste accortezze, possono impedirlo senza problemi ben venga! E i metodi naturali quali sono scusi?

            • marta scrive:

              ahahah grazie Giada…

            • SUSANNA ROLLI scrive:

              Certo che il mio pensiero è influenzato dal mio credo, se no che razza di credo è che non entra nel pensiero e nella vita? E sono anche contenta di questo, come sono contente di non assumere pillole varie..

              • SUSANNA ROLLI scrive:

                ..pensa che ci sono persone che si fanno influenzare nella vita dai cartoni animati!!

  12. giada scrive:

    Prendo la pillola yaz da 3 anni e non mi è mai successo nulla, anzi mi ha aiutata con il problema che avevo. Probabilmente oltre l’influenza di questa marca specifica (ma come in tutte le pillole) ci sarà stata anche una certa predisposizione da parte delle pazienti. Perché se guardiamo l’efficacia della pillola a me ha fatto benissimo e queste povere donne purtroppo non ci sono più. Se era un problema della pillola a quest’ora tutte quelle che assumono la yaz dovrebbero essere morte.

  13. marta scrive:

    Il problema in tal caso sono i medici che talvolta non informano sui rischi, non fanno fare abbastanza controlli, non considerano le malattie familiari ecc… Prendo yasminelle e faccio controlli ogni cinque mesi, mi è stato più volte raccomandato che appena avessi avuto mal di testa avrei dovuto cessare di prenderla e andare dal medico, ho letto il bugiardino e ho visto tutti i rischi. Sono ben informata su quello che può succedere, sulle percentuali, sui vantaggi svantaggi e così via. Non mi sembra intelligente puntare il dito su un farmaco, fa male se vi è una predisposizione genetica, se si hanno problemi di coagulazione, i rischi certo ci sono ma dipendono molto dalla persona!

    • xyzwk scrive:

      È veramente curioso che qui su Tempi più volte si legge che pur di mettere al mondo figli si
      puó anche accettare di mettere a rischio la salute ma per non averne non si puó correre il minimo rischio. Non sará forse il caso di lasciare ad ogni singola donna di decidere se e quando eventualmente correre dei rischi senza giudicare le scelte individuali?
      Siamo sicuri che tutte le donne con gravidanze a rischio siano state in precedenza adeguatamente informate su cosa sarebbero andate incontro?
      Perché altrimenti si rischia di condizionare pesantemente le scelte, dando giudizi di merito rispetto alle scelte in questione, sia in un senso che nell’altro.

      • SUSANNA ROLLI scrive:

        Siamo liberi di scrivere e leggere quello che ci pare, caro Shiva, come tu sei libero di dire tutto quello che hai detto sino adora su ABORTI, FECONDAZIONI ARTIFICIALI, UTERI IN AFFITTO, EDUCAZIONE SESSUALE, MATRIMONI AMO E QUANT’ALTRO. grazie.

  14. Silvia scrive:

    Ciao a tutti,
    Ho 21 anni e sin da quando ne ho 16 prendo la pillola yaz per regolare il ciclo (prima di assumere la pillola avevo forti dolori febbre alta e moltissima acne). In 5 anni non ho mai avuto nessun problema di alcun tipo, ma al contrario hanno risolto perfettamente tutti i miei problemi e conosco altre sette ragazze che fanno uso di yaz. Con il consiglio della mia ginecologa ogni 6 mesi faccio analisi del sangue e visita ginecologica.
    Ad ogni pacchetto di yaz è incluso in libricino di più di 20 pagine dove sono illustrate per filo e per segno tutte le controindicazioni possibili in modo molto dettagliato.
    Questo articolo mi ha sorpeso molto perché in tanti anni ho avuto più benefici che problemi.

  15. Sabrina scrive:

    Io prendo la yaz da 4 anni circa, l ho iniziata per curare le cisti e ora sono stabili.. Non mi ha mai dato problemi, penso che in 4 anni qualche sintomo l avrei avuto, no? Cosa dite meglio parlate con il medico? Qualcuna che come me prende yaz?

    • giovanna scrive:

      Nessuna di voi ragazze vuole consultare un testo che spieghi l’azione della pillola ? Su quali meccanismi agisce e come interferisce sulla regolazione ormonale femminile, influendo persino sul cervello ?
      Se viene usata come un medicinale, in caso di carenze ormonali, cisti, ecc ecc…è un conto, ovviamente si calcola il rischio-beneficio, ma se viene usata in una donna sana, per non avere figli….su….leggete….non solo il bugiardino con due paginate di effetti collaterali provati….leggete anche come agisce la pillola o fatevelo spiegare dal medico o dal farmacista !
      Ripeto: non la darei nemmeno alla mia gatta.
      E infatti si condanna l’assunzione di ormoni da parte delle mucche: forse che noi donne abbiamo meno valore di una mucca ?

      • marta scrive:

        Ho letto attentamente il bugiardino facendomi spiegare dal medico ogni cosa che non capivo. Il problema, ripeto, non è la pillola ma la disinformazione. Le analisi del sangue le faccio spesso e ci sono alcuni cambiamenti ma dopo esami più accurati abbiamo visto che sono cose minime e la pillola non mi fa minimente male. Ogni donna può scegliere di non avere figli, basta informarsi e farlo in sicurezza, come ho fatto io.

  16. SUSANNA ROLLI scrive:

    A proposito, donne, lo sapete che esiste anche il PILLOLO, contraccettivo ormonale MASCHILE? MA FATEVI FURBE, fate prendere il pillolo a lui…come, non ne vuole sapere? Potete fare pari o dispari!!

    • xyzwk scrive:

      Si puó fare anche pari o dispari, ma poi chi rischia e rimane “incinto” non è lui, per cui forse è meglio che la pillola la prendano le donne!

      • giovanna scrive:

        Di sicuro, Xyzwk, la pillola che dovresti prendere tu è di tutt’altro tipo !
        Non so se riscriveresti le vere e proprie schifezze che hai scritto col nome di Lena, roba di una disumanità tale da far paura, veramente, in ogni caso sei l’ultima persona al mondo cui una persona sana di mente chiederebbe lumi sull’argomento.
        Quest’ultimo nick d’appoggio, il povero Cirino, almeno è più tenero !
        Sempre che non ci vuole molto ad essere più tenero della sanguinaria Lena, un nick delle decine di nick che hai usato in questi mesi, il più tremendo e malvagio.
        Dammi retta, una pillola per le personalità multiple è il minimo che dovresti assumere !
        Anche una pillola per una faccia tosta oltre ogni limite umano, ti gioverebbe.
        Sarai anche autistica, come hai ammesso, ma a tutto c’è un limite: le persone autistiche che conosco io non sono così spregevoli come te, anzi.

      • SUSANNA ROLLI scrive:

        Aiuto!!!!!!!! Sesso, sesso,sesso,sesso ssssssssssssssssssssssssicuro!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Fine a se stesso!

  17. marta scrive:

    Chi prende yaz sa bene che ci sono circa 11 pagine di controindicazioni tra cancro e trombosi

    INFORMATEVI. Non fermatevi a un articolo che racconta la storia di queste ragazze sfortunate…

    • SUSANNA ROLLI scrive:

      Marta, Marta, povere le donne che usano pillole e si fanno usare così liberamente da lui che così si toglie il pensiero..Proprio dei naturali -che sono anche più sicuri se proprio un bimbo rompe le scatole e guasta la vita!- non ve ne importa nulla………..Continuate a pendere le vostre pillole e viva la vita…..falsamente libera.
      E’ un consiglio, fate voi.

      • marta scrive:

        Signoora, queste donne, a mio parere, sono più libere di quelle con convinzioni religiose che condizionano la vira, la libertà sessuale, che per me è strettamente legata sia al piacere che alla procreazione. Almeno io mi sento più libera di lei perché mi sono affidata a un metodo scientifico, a consigli del dottore e alla mia volontà, prenderei la pillola anche se non fossi fidanzata. Volevo precisare che in questa pagina ci sono due Marte, io sono quella che le da del lei ( cosa che avrebbe dovuto fare anche lei nei miei confronti se permette), e che non le da dell’ignorante, perché la rispetto comunque, inoltre per quanto a me sembrino sbagliate le sue argomentazioni immagino che le mie sembreranno a lei e accetto che ci siano più punti di vista. Ah e un commento a Giovanna, evitiamo di cadere negli insulti personali, qui si ascoltano le idee di tutti e ci si confronta, questi insulti mi sembrano fuori luogo e il suo commento è molto offensivo.

    • SUSANNA ROLLI scrive:

      Grazie per l’ignorante, credi che ciò che sappiamo si basi solo su questo articolo? Sono anni che so che la pillola è dannosa, decenni! Resto ignorante e non prendo la pillola che agisce sulll’ipofisi. Di nuovo.

    • SUSANNA ROLLI scrive:

      11 pagine di controindicazioni?? viva l’omeopatia!

    • SUSANNA ROLLI scrive:

      SOLO 11 pagine di controindicazioni…………PER COMBATTERE L’ACNE?

      • marta scrive:

        ACNE? Cara susanna, se davvero sapessi l’inferno che ho passato prima di prendere la pillola…mai avuto acne o peluria. “SOLO” vomiti, svenimenti e febbre a 39 ogni volta che mi arrivava il ciclo mestruale. Ho letto solo qualche tua risposta perché risulti MOLTO pesante, e poi…ho letto un tuo commento…”stai con Gesù”…e ho capito tutto. Quindi non rispondo nemmeno più…
        P.S. La parola ignorante, prendila nel vero senso della parola, non nell’uso comune. IGNORANTE SIGNIFICA COLUI CHE IGNORA. NON COLUI CHE È STUPIDO. Con questo arrivederci, vado a farmi la mia bellissima vita anziché passare il tempo a leggere certi commenti…

  18. Martina Ferrara scrive:

    Assunsi Belara di Bayer sotto la minaccia di mio padre “se non la prendi ti picchio”. Avevo 16 anni. Alla fine degli 8 mesi di uso, ed ero stata comunque bene, mi venne il tinnito. I medici non sanno curarlo, mi hanno detto che gli ormoni della pillola hanno ucciso le mie cellule ciliate cocleari, che non ricrescono. Non possono farlo, poichè sono cellule perenni. Lo ha detto un solo medico, che tre anni dopo ha specificato che non sapeva di cosa parlava. Intanto ho visto altri 4 medici. Camera iperbarica? Non so cosa sia. Orecchie? Sono in ottime condizioni. Sei nata con problemi, eri già così a due anni.
    Menomale che il primo medico ha detto che io stavo diventando sorda. Oggi devo evitare posti affollati, discoteche, pillole contraccettive, so anche che devo evitare il fumo, e un’amica mi ha detto di evitare anche cose eccitanti e cose piccanti nella dieta. La Bayer non mi ha mai risarcita. Dovrò vivere per sempre con il ronzio nelle orecchie. E nessuno pagherà.

    • SUSANNA ROLLI scrive:

      Qualcuno pagherà, credimi. Alla fine -che per noi cristiani è un nuovo inizio- “via da me maledetti” si concretizzerà -purtroppo!.. parola di Gesù. Ciao cara Martina, ti abbraccio! Stai con Gesù, ne vale la pena!

    • SUSANNA ROLLI scrive:

      Grazie comunque del tuo coraggio,della tua testimonianza.

    • SUSANNA ROLLI scrive:

      No, qualcuno pagherà. Stai con Gesù, credimi. Non è facile, me è felice.

    • SUSANNA ROLLI scrive:

      SOLO 11 pagine di controindicazioni…………PER COMBATTERE L’ACNE?

    • mart scrive:

      Mi dispiace molto per la sua situzione, ma se permette le vorrei chiedere se aveva fatto i controlli che sono previsti per l’assunzione della pillola. So che i problemi la pillola li da se wi ha una predisposizione e molti medici purtroppo si dimenticano di fare i giusti controlli. Ovviamente capisco se non vorrà rispondermi e mi scuso se le sono sembrata indiscreta.(inizio a chianarmi mart per distinguermi dall’altra ragazza, nonvorrei fraintendimenti)

  19. Silvia scrive:

    Ma nessuno dice che è curativa per alcune malattie e che scuse donne non la prendono solo come contraccettivo…

  20. SUSANNA ROLLI scrive:

    L’Italia è al primo posto in Europa per denatalità…; ci conforteremo pensando alle facce pulite delle donne che girano per strada senza acne, è già qualcosa…..

  21. francesca scrive:

    Ma mica sono caramelle ..che ci son tre fogli di controindicazioni ed effetti collaterali non se ne accorto nessuno ! Che si deve smrttere di fumare e fare le analisi del sangue ogni tre mesi si sa ds decenni …sopra i 30 anni nelle fumatrici con pressione alta i rischi aumentano ..se siete degli analfabeti disinformati e prendete le cose come capre al pascolo coss volete? La pillola si deve prendere con attenzione per brevi periodi ..fare le pause e i dovuti controlli😋😎

  22. fulvia scrive:

    Io sono almeno 5 anni che prendo la yaz e sto benissimo, non mi è mai capitato niente..

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line è una suv compatta per chi va sempre di corsa ma non per questo manca di praticità. Si parte da 46.000 euro.

L'articolo Prova Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line proviene da RED Live.

Mentre tutti sono sotto l’ombrellone, la Casa varesina presenta le ultime due moto che mancavano all’appello dell’Euro4: le F3 (675 e 800) e la Dragster 800 RR. E con l’occasione…

L'articolo MV Agusta F3 e Dragster 800 RR Euro4 proviene da RED Live.

La fame del colosso indiano Bajaj sembra non avere fine: dopo aver conquistato il 49% del Gruppo KTM, ora punta a un noto Marchio inglese. Nasce così la partnership (commerciale) Triumph e Bajaj

L'articolo Triumph e Bajaj, insieme per le piccole proviene da RED Live.

Black Jack, come il gioco d’azzardo che coinvolge banco e giocatori. In questo caso, però, il ruolo del casinò viene interpretato dalla Opel e l’oggetto del desiderio non è il classico “21”, bensì la city car Adam in edizione speciale. L’inedito allestimento Black Jack, che esalta l’inclinazione alla personalizzazione tipica dell’utilitaria tedesca, porta in dote […]

L'articolo Opel Adam Black Jack: scommessa vinta proviene da RED Live.

Dopo il successo ottenuto con la 300, Beta allarga ulteriormente la gamma delle enduro “facili”: ora è il momento della Beta XTrainer 250, moto facile per alcune soluzioni ma comunque capace di grandi cose

L'articolo Beta Xtrainer 250 proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana