Google+

Ville, piscine e macchinoni. La “bella vita” nel Califfato (che, però, se sgarri, ti taglia la testa)

ottobre 18, 2014 Redazione

Due jihadisti di Isis sono stati decapitati dai loro compagni in Siria per «furto di soldi musulmani» e «spionaggio». Sui social network i terroristi caricano foto di ville e piscine

siria-islam-crocifissione-raqqa-cristianiI militanti dello Stato islamico hanno iniziato a mozzare teste anche ai propri militanti. Lo rivela il Syrian Observatory for Human Rights. L’ong parla dell’esecuzione di due jihadisti di Isis ad Al-Bukamal, una cittadina siriana. Uno dei due uomini era accusato di aver «rubato soldi ai musulmani» (forse per usura), l’altro di «spionaggio e frode». Dopo l’arresto della “polizia” jihadista, entrambi i militanti sono stati condannati a morte dal tribunale islamico locale e quindi decapitati nella piazza principale di Al-Bukamal.

paradise-islamic-stateNON SORPRENDE. Secondo Charlie Winter, esperto di estremismo islamico del think tank Quilliam, le esecuzioni da parte di Isis dei propri combattenti non dovrebbero sorprendere. Winter all’Independent ha ricordato che «l’Isis crocifigge chi cerca di ribellarsi». «Non si tira indietro dall’uccidere nessuno – ha continuato l’esperto – qualora abbia commesso un reato grave che va contro la loro interpretazione della sharia, come l’usura o l’appropriazione indebita». Sul perché la condanna alla decapitazione sia toccata non solo a uno jihadista traditore ma a un ladro, Winter ha osservato: «I gruppi jihadisti hanno una rigida politica sulla corruzione: possono trarre un vantaggio economico dalle transazioni dei conti correnti bancari e rivendicare una percentuale di reddito mensile da tutti, ma sono contrari alle estorsioni».

dsfasLA BELLA VITA. Formalmente contrari alle estorsioni, gli jihadisti di Isis si concedono qualche ora di relax nelle ville con piscina sequestrate ai siriani e agli iracheni. Lo rendono noto loro stessi sui social network: “Jihad, la bella vita”, è il titolo emblematico di una sorta di “pubblicità turistica” del califfato apparsa su Twitter (foto a sinistra).

VILLA CON PISCINA. Sugli account dei sudditi del Califfo Ibrahim sono comparse alcune foto sulla vita privata dei terroristi in Siria e in Iraq.
Nell’immagine a destra, gli jihadisti sono ritratti mentre nuotano in una piscina di una villa nei territori dello Stato islamico.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

1 Commenti

  1. Ellas says:

    Questo dovrebbe confermare la “leggenda metropolitana” secondo cui gli zingari hanno ville con rubinetti d’oro in Romania. Quanto sono ipocriti sti IS!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download

Tempi Motori – a cura di Red Live

Il tempo purtroppo passa per tutti e man mano che l’età avanza la nostra cara patente B richiede revisioni più frequenti. Scopriamo assieme passo a passo la procedura da seguire

L'articolo Come rinnovare la patente B proviene da RED Live.

Dopo quattro anni, la SUV americana si rinnova a Detroit. E lo fa con un look rivisto, tanta tecnologia e nuovi angeli custodi elettronici. Top di gamma la specialistica Trailhawk

L'articolo Jeep Cherokee 2018, il restyling debutta a Detroit proviene da RED Live.

Con un look esclusivo e sospensioni più raffinate la Yamaha MT-09 SP va a porsi al vertice della gamma della hyper naked tricilindrica di Iwata. Il suo prezzo è di 10.190 euro f.c.

L'articolo Prova Yamaha MT-09 SP proviene da RED Live.

Nissan propone per il 2018 un restyling di X-Trail che rinnova senza rivoluzionare. Le forme vengono riviste e la lunghezza complessiva aumentata a vantaggio di un bagagliaio più grande. Propulsore e meccanica rimangano invariate. Andiamo a scoprirla

L'articolo Prova Nissan X-Trail 1.6 dCi 130 CVT 2WD Tekna proviene da RED Live.

Sulla breccia da 39 anni, la Classe G ha saputo resistere alle mode puntando su robustezza, affidabilità e su alcuni clienti... "importanti"

L'articolo Classe G, la storia “sporca” della off road Mercedes proviene da RED Live.

Pasqua in Armenia - iStoria Viaggi