Google+

Vietato giocare a “guardie e ladri” nel cortile di una scuola inglese. Istiga alla violenza

marzo 10, 2013 Elisabetta Longo

In un sobborgo londinese, una preside ha messo al bando le pistole giocattolo e quei giochi da cortile tipici dell’infanzia che rischiano, a suo dire, di incitare la violenza

Alla scuola elementare Worcester di Enfield, a nord di Londra, è vietato fare qualsiasi gioco che potrebbe spaventare gli altri bambini. Ma ben 470 genitori sono insorti nei confronti del collegio docenti che ha stabilito questa ordinanza scolastica perché va contro il processo della crescita. Che è anche fatto dal giocare a guardie e ladri o a cowboy e indiani.

SOLDATINI. Mark Ayers, papà di un bambino di sette anni, si è molto stupito quando suo figlio è arrivato a casa con una nota, per aver portato in classe una pistola giocattolo. «Non vedo sinceramente cosa ci sia di sbagliato. Mio figlio ama i soldatini, e vuole che io partecipi ai suoi giochi. La reazione dell’insegnante mi sembra del tutto esagerata», ha detto il papà. Anche un altro genitore ha raccontato che suo figlio era stato sgridato in cortile per aver organizzato una partita di guardie e ladri con gli altri compagni di classe, e tutti mimavano delle pistole con le mani. «Mio figlio è abituato a giocare così con i suoi fratelli, e non è che mi viene in mente di sgridarlo, o di pensare che così crescerà violento», spiega un altro papà.

VIDEOGAMES. La preside Karen Jaeggi ha invece difeso strenuamente la politica della scuola in materia di giochi educativi. «Noi vogliamo scoraggiare i bambini a intraprendere giochi violenti, o che coinvolgono armi immaginarie, spiegando loro ciò che questo rappresenta nella realtà. Alcuni bambini possono spaventarsi, altri essere influenzati dalla realtà virtuale dei videogiochi che fanno a casa e la vogliono riprodurre in cortile, può essere pericoloso. Non possiamo sapere che tipo di impatto possono avere sulle giovani menti questi giochi violenti».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

2 Commenti

  1. marzio says:

    Giocare a soldatini o con le pistole giocattolo induce alla violenza.In Inghilterra vieterebbero sicuramente anche i fumetti di Tex, Dago e Diabolik.I giovani che nelle periferie inglesi si uccidono sul serio tra di loro o ammazzano innocenti? Solo intemperanze giovanili, le autorita’ non devono intervenire.Fumo di Londra!

  2. ragnar says:

    Eh beh, la political correctness tipicamente inglese colpisce ancora… peccato che a farne le spese siano i pochi neuroni rimasti

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Il tempo purtroppo passa per tutti e man mano che l’età avanza la nostra cara patente B richiede revisioni più frequenti. Scopriamo assieme passo a passo la procedura da seguire

L'articolo Come rinnovare la patente B proviene da RED Live.

Dopo quattro anni, la SUV americana si rinnova a Detroit. E lo fa con un look rivisto, tanta tecnologia e nuovi angeli custodi elettronici. Top di gamma la specialistica Trailhawk

L'articolo Jeep Cherokee 2018, il restyling debutta a Detroit proviene da RED Live.

Con un look esclusivo e sospensioni più raffinate la Yamaha MT-09 SP va a porsi al vertice della gamma della hyper naked tricilindrica di Iwata. Il suo prezzo è di 10.190 euro f.c.

L'articolo Prova Yamaha MT-09 SP proviene da RED Live.

Nissan propone per il 2018 un restyling di X-Trail che rinnova senza rivoluzionare. Le forme vengono riviste e la lunghezza complessiva aumentata a vantaggio di un bagagliaio più grande. Propulsore e meccanica rimangano invariate. Andiamo a scoprirla

L'articolo Prova Nissan X-Trail 1.6 dCi 130 CVT 2WD Tekna proviene da RED Live.

Sulla breccia da 39 anni, la Classe G ha saputo resistere alle mode puntando su robustezza, affidabilità e su alcuni clienti... "importanti"

L'articolo Classe G, la storia “sporca” della off road Mercedes proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download