Google+

Val di Susa, non c’è solo chi protesta. Ecco chi costruisce

maggio 29, 2012 Marco Margrita

Il presidente della Regione Roberto Cota ha stabilito dove indirizzare i 10 milioni di euro già stanziati dal Cipe per le cosiddette “compensazioni” per il Tav.

Opere già progettate e cantierabili in tempi brevi, ovviamente di interesse strategico per tutta la Valle di Susa, questi i requisiti che il gabinetto del presidente della Regione Roberto Cota ha stabilito dove indirizzare i 10 milioni di euro già stanziati dal Cipe per le cosiddette “compensazioni” per il Tav. La Regione, contemporaneamente, si sta anche attivando per far “lievitare” la cifra a 30 milioni, utilizzando fondi per le aree sottoutilizzate non ancora spesi dalla Regione e che necessità del “via libera” del Governo.
I filoni d’intervento sono quelli già richiamati nel Piano di sviluppo della Provincia (che data ormai qualche anno): difesa idrogeologica; infrastrutturazione ed energia; scuole ed ospedali; sostegno alle imprese locali.

Si parla di finanziare gli interventi per rendere le reti d’illuminazione pubblica a basso consumo (ed utilizzarme anche per migliorare la trasmissione dei dati e servizi come la videosorveglianza). Torna alla ribalta anche il progetto di una centrale a cippato a San Giorio. Tra i lavori previsti la messa in sicurezza idrogeologica di punti critici. Per la ristrutturazione delle stazioni, che in un primo tempo si riteneva da finanziarsi con questi fondi, la Regione pensa invece ad uno “stralcio” per avviarla con fondi propri.

Per le aree di cantiere (Susa e Chiomonte), per risolvere la questione dell’alloggiamento delle maestranze ed in prospettiva dare risposta al bisogno di recettività, l’ipotesi al vaglio è la riqualificazione parziale della caserma Henry e dell’intera caserma del Cascino in Susa, mentre a Chiomonte si potrebbe riadattare un albergo chiuso da tempo, che dopo l’impiego per alloggiare i lavoratori andrebbe in gestione ad un’associazione di genitori di ragazzi disabili che si occupa di turismo solidale in tutt’Italia (l’Anffas).

Per rinchiudere in uno slogan la filosofia degli interventi l’obiettivo è quello di dar vita ad una “smart valley”. Una Valle che, all’indomani della chiusura dei cantieri, possa ritrovarsi più sostenibile ed attrattiva.
L’idea è partire in tempi brevi, anche perché l’intenzione è aprire prima i cantieri di queste opere che quelli per la Torino-Lione.

La Regione immagina una concertazione diretta con i sindaci del territorio, escludendo la Comunità Montana in via di soppressione. Una scenario questo che lacera ancora più le amministrazioni valligiane: da un lato quelle aperte al dialogo, dall’altra quelle più inclini alle barricate contro il “treno veloce”.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Nessuno fiati. Nessuno si muova. L’hanno fatto davvero! Hanno ridato vita alla storica sigla GSi. Un’icona per tutti i “figli degli Anni ‘80” cresciuti a pane e Opel sportive. Con buona pace della divisione OPC, la nuova versione high performance della Insignia Grand Sport – seconda generazione della berlina tedesca – tornerà a sfoggiare la […]

L'articolo Opel Insignia GSi: gradito ritorno proviene da RED Live.

Solida e ben fatta, la Seat Ateca 1.6 TDI Advance è il primo SUV della Casa spagnola. Si parte da meno di 24 mila euro chiavi in mano

L'articolo Prova Seat Ateca 1.6 TDI Advance proviene da RED Live.

La fortwo, l’utilitaria più corta sul mercato – è lunga solo 2,69 m – si aggiorna. La novità principale è rappresentata dalla disponibilità di serie, sin dall’allestimento entry level youngster, della frenata automatica d’emergenza e dei fendinebbia. Un upgrade in materia di sicurezza tutt’altro che marginale, esteso anche alla versione a quattro posti forfour. Tessuto […]

L'articolo smart fortwo e forfour 2018: danno di più proviene da RED Live.

Vi piace pedalare in collina? Se volete farlo in compagnia di migliaia di altri ciclisti, e con la possibilità di mettere alla prova il vostro spirito agonistico, l’occasione giusta è la 5° edizione della Granfondo Scott, in programma il 3 settembre 2017 con partenza e arrivo a Piacenza Expo. La manifestazione propone due percorsi, caratterizzati […]

L'articolo Granfondo Scott, al via il 3 settembre proviene da RED Live.

C’è qualcosa che non torna… Non dovevi cambiare radicalmente? Non dovevi votarti alla collocazione centrale del motore? Ah, manca ancora un anno? Questo, allora, significa che sei l’ultima versione della Corvette “tradizionale”. Il canto del cigno di una delle muscle car più apprezzate al mondo che, per festeggiare i 65 anni di carriera, debutta nella […]

L'articolo Chevrolet Corvette MY18: l’ultima volta proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana