Google+

Usa: nel 2013 hanno chiuso 87 cliniche abortive. Grazie alla sensibilizzazione pro life e alle nuove leggi

dicembre 24, 2013 Benedetta Frigerio

Operation Rescue ha registrato la chiusura dei centri passati da 669 a 582: un calo del 12 per cento in un anno e del 73 rispetto al tetto massimo del 1991

Sono 87 le cliniche abortive che nel 2013 hanno chiuso i battenti negli Stati Uniti d’America. Escluse le 11 sotto processo le cui attività sono sospese momentaneamente. A chiudere sono stati anche 6 centri che distribuiscono la Ru486, la pillola per l’aborto a domicilio, ne rimangono quindi 177. I dati sono stati rilasciati dall’organizzazione pro life Operation Rescue, che ha condotto un sondaggio su tutto il territorio statunitense. Il numero totale delle cliniche dove si operano aborti chirurgici è passato così da 669 a 582, un calo del 12 per cento in un solo anno e del 73 rispetto al tetto massimo del 1991, in cui si contavano 2.176 centri abortivi attivi.

LE CAUSE. Cosa ha provocato un calo simile? Sicuramente lo scandalo che ha coinvolto il medico abortista Kermitt Gosnell, a cui sono seguiti altri casi, e i filmati dei movimenti pro life hanno acceso i riflettori su una realtà nascosta. E hanno dimostrato che quanto accadeva nella clinica di Gosnell non era un’eccezione. Sono seguite le leggi restrittive varate da alcuni Stati che hanno vietato l’aborto in età gestazionale avanzata e imposto nuove regole e controlli. In Texas, ad esempio, dove la legge ha bandito l’aborto oltre la ventesima settimana, hanno chiuso ben 11 cliniche. Ma anche le denunce del movimento pro life sono servite a trascinare in tribunale i proprietari di alcuni centri, condannati per procedure illegali, come in Alabama, in California e in Pennsylvania.

GLI EFFETTI. Nel mese di novembre il Centers for Disease Control, organismo di controllo della sanità pubblica degli Stati Uniti d’America, ha rilasciato le ultime stime sull’aborto mostrando un calo del 3 per cento in 3 anni. Secondo la Operation Rescue in questo triennio, 2011-2013, si è verificato il calo maggiore del numero di aborti dal 1973 (anno della depenalizzazione in America).
Gli ulteriori effetti che avranno sui numeri le chiusure recenti non si conoscono ancora, anche se si possono intuire: in Kansas dal 2001, ogni volta che una clinica abortiva ha bloccato le sue attività, l’anno successivo il numero di aborti è diminuito in maniera significativa.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

4 Commenti

  1. Valeria says:

    Che bella notizia!

  2. Mappo says:

    Tutte le persone a favore dell’aborto, possono essere a favore dell’aborto solo perché le loro madri (verrebbe da dire purtroppo) nel loro caso non hanno abortito.

  3. Antonio says:

    ottima notizia, bisognerebbe indagare però contro quelle “cliniche” abortive abusive

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Con un look esclusivo e sospensioni più raffinate la Yamaha MT-09 SP va a porsi al vertice della gamma della hyper naked tricilindrica di Iwata. Il suo prezzo è di 10.190 euro f.c.

L'articolo Prova Yamaha MT-09 SP proviene da RED Live.

Nissan propone per il 2018 un restyling di X-Trail che rinnova senza rivoluzionare. Le forme vengono riviste e la lunghezza complessiva aumentata a vantaggio di un bagagliaio più grande. Propulsore e meccanica rimangano invariate. Andiamo a scoprirla

L'articolo Prova Nissan X-Trail 1.6 dCi 130 CVT 2WD Tekna proviene da RED Live.

Sulla breccia da 39 anni, la Classe G ha saputo resistere alle mode puntando su robustezza, affidabilità e su alcuni clienti... "importanti"

L'articolo Classe G, la storia “sporca” della off road Mercedes proviene da RED Live.

DNA OFFROAD Al Salone di Detroit 2018 la Casa della Stella ha presentato la Nuova Mercedes Classe G. Che non ha tagliato in modo brusco i ponti con il passato e – tranquilli –  non si è rammollita: a lei, le SUV moderne fanno davvero un baffo. Nel senso che la G continua ad essere […]

L'articolo Nuova Mercedes Classe G 2018: nel solco della tradizione proviene da RED Live.

Seppur presentato nel 2016, il sistema di trazione integrale della Focus RS è tutt’oggi una soluzione ingegneristica avanzata ed è raro trovarne una descrizione chiara e completa. Siete sicuri di avere capito come funziona? Leggete per scoprirlo!

L'articolo Magia elettronica! La trazione integrale della Ford Focus RS proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download