Google+

Usa, gli aborti aumentano nelle grandi città ma calano nel resto degli States

gennaio 12, 2011 Benedetta Frigerio

Il dato 2010, secondo uno studio dell’Istittuto Guttmacher, è che a New York un bambino su due viene abortito. Nel centro America, invece, i dati parlano anche di percentuali inferiori al 6 per cento. Il tasso delle città è arrivato invece a preoccupare addirittura le associazioni pro choice

Sembra che dopo la diminuzione degli aborti fra il 1990 e il 2005, negli Stati Uniti la piaga si sia riaperta. Uno studio dell’Istittuto Guttmacher spiega che, dopo il picco degli anni Novanta, circa 1 milione e 660 mila casi, e la fase decrescente da lì al 2005, gli aborti hanno ricominciato ad aumentare: nel 2008 sono stati 1 milione e 200 mila. Bisogna stare attenti, però.

Le cifre registrano un’impennata nei grandi centri urbani, dove vive la maggioranza della gente
(a New York la percentuale 2010 indica che un bambino su due viene abortito), così tanto da coprire i drastici cali del resto degli States. Gli stati del centro America, infatti, hanno percentuali bassissime (solo Wyoming, Mississippi, Kentucky o Idaho arrivano anche al di sotto del 6 per cento, con alcuni Stati dalle leggi restrittive che lo permettono solo alle prime settimane). La percentuale delle città è arrivata invece a preoccupare addirittura le associazioni pro choice.

Lo testimoniano i dati relativi alla grande fuga dalle città riportati oggi dal Foglio.
Negli anni Cinquanta, il 30 per cento della popolazione viveva nel centro di San Francisco, ora solo il 13%. Contrariamente a quanto i media spesso affermano, la maggioranza degli americani vuole vivere nei sobborghi: la percentuale, stimata negli ultimi quarant’anni, di quanti vogliono vivere in centro oscilla tra il 10 e il 20 per cento, mentre quella di chi vuole vivere in periferia si aggira intorno al 50%. Le ragioni si possono riassumere nella vita invivibile della metropoli, inadatta a crescere i figli, a fare famiglia e a lavorare ad orari umani.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Audi accelera sulla strada dell’elettrificazione della gamma. Dopo la presentazione della nuova A8, proposta al lancio nelle configurazioni V6 3.0 TFSI e TDI “mild hybrid”, vale a dire con impianto elettrico a 48 volt, ora anche le famiglie A4 e A5 beneficiano d’inedite motorizzazioni mHEV che portano in dote tutti i vantaggi fiscali e di […]

L'articolo Audi A4 e A5, è tempo di micro ibrido proviene da RED Live.

Arriva in gruppo tra gli ultimi, guarda tutti dritto negli occhi, mostra i muscoli e fa subito la voce grossa. E no, non è un bullo. Parliamo, piuttosto, della SUV Volkswagen T-Roc. Destinata a scendere in lizza nel segmento di mercato più frizzante, combattuto e attraente del momento, vale a dire quello delle sport utility […]

L'articolo Prova Volkswagen T-Roc proviene da RED Live.

In KTM hanno le idee chiare: il futuro della mobilità è elettrico. Ecco perché la nuova KTM Freeride E-XC, rinnovata da cima a fondo, è solamente un punto di partenza

L'articolo KTM Freeride E-XC, l’enduro green proviene da RED Live.

Prima erano una cosa sola. Ora sono divise. O meglio, in futuro avranno specializzazioni e target diversi. Volvo e Polestar, quest’ultima sino a ieri divisione ad alte prestazioni del brand svedese, si sono separate e vivranno di luce propria. Polestar, oltretutto, cambierà pelle, passando dall’elaborazione ufficiale dei modelli della Casa nordica alla realizzazione di vetture […]

L'articolo Polestar 1: il nuovo mondo proviene da RED Live.

Il progetto Émonda è nato per dimostrare che Trek era non solo in grado di costruire la bicicletta di serie più leggera al mondo, ma di renderla anche capace di offrire elevate performance. I confini della ricerca sembrano essere fatti perché li si possa superare e ciò che è successo con il MY 2018 lo dimostra: […]

L'articolo Nuova Trek Émonda 2018, la leggerezza non ha limiti proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download