Google+

Usa, gli aborti aumentano nelle grandi città ma calano nel resto degli States

gennaio 12, 2011 Benedetta Frigerio

Il dato 2010, secondo uno studio dell’Istittuto Guttmacher, è che a New York un bambino su due viene abortito. Nel centro America, invece, i dati parlano anche di percentuali inferiori al 6 per cento. Il tasso delle città è arrivato invece a preoccupare addirittura le associazioni pro choice

Sembra che dopo la diminuzione degli aborti fra il 1990 e il 2005, negli Stati Uniti la piaga si sia riaperta. Uno studio dell’Istittuto Guttmacher spiega che, dopo il picco degli anni Novanta, circa 1 milione e 660 mila casi, e la fase decrescente da lì al 2005, gli aborti hanno ricominciato ad aumentare: nel 2008 sono stati 1 milione e 200 mila. Bisogna stare attenti, però.

Le cifre registrano un’impennata nei grandi centri urbani, dove vive la maggioranza della gente
(a New York la percentuale 2010 indica che un bambino su due viene abortito), così tanto da coprire i drastici cali del resto degli States. Gli stati del centro America, infatti, hanno percentuali bassissime (solo Wyoming, Mississippi, Kentucky o Idaho arrivano anche al di sotto del 6 per cento, con alcuni Stati dalle leggi restrittive che lo permettono solo alle prime settimane). La percentuale delle città è arrivata invece a preoccupare addirittura le associazioni pro choice.

Lo testimoniano i dati relativi alla grande fuga dalle città riportati oggi dal Foglio.
Negli anni Cinquanta, il 30 per cento della popolazione viveva nel centro di San Francisco, ora solo il 13%. Contrariamente a quanto i media spesso affermano, la maggioranza degli americani vuole vivere nei sobborghi: la percentuale, stimata negli ultimi quarant’anni, di quanti vogliono vivere in centro oscilla tra il 10 e il 20 per cento, mentre quella di chi vuole vivere in periferia si aggira intorno al 50%. Le ragioni si possono riassumere nella vita invivibile della metropoli, inadatta a crescere i figli, a fare famiglia e a lavorare ad orari umani.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download

Tempi Motori – a cura di Red Live

Neve, ghiaccio, temperature polari e 26 passi alpini. La terza edizione della 20Quattro Ore delle Alpi, organizzata da Audi, ha incontrato le condizioni giuste per mettere alla prova 5 equipaggi che si sono sfidati a suon di km percorsi e prove speciali ghiacciate sulle nuove RS4. C’eravamo anche noi

L'articolo 20Quattro Ore delle Alpi Audi. C’ero anch’io proviene da RED Live.

Presentata per la prima volta nel 2007, la Peugeot 308 ha subito un restyling nel giugno 2017. Dal punto di vista meccanico la novità preponderante era stata la sostituzione del cambio automatico a 6 rapporti in favore di un nuovo 8 rapporti. Un cambio più evoluto sviluppato dalla giapponese Aisin capace di rubare sulla bilancia […]

L'articolo Peugeot 308: aggiornamenti a 8 rapporti proviene da RED Live.

Più dinamica - non solo nel look - e tecnologica. Per sfidare a testa alta le rivali più pericolose del segmento. La nuova Kia Ceed è pronta per sfilare sulla passerella del Salone di Ginevra 2018

L'articolo Nuova Kia Ceed, senza apostrofo ma con più stile proviene da RED Live.

La 2ª edizione del circuito organizzato da Bosch eBike Systems, con il supporto di Trek, coinvolgerà 5 Paesi europei. I percorsi sono adatti sia agli amatori sia ai professionisti. Il via dal Bike Festival di Riva del Garda a fine aprile

L'articolo Bosch eMTB-Challenge – Da aprile a settembre – Info e iscrizioni proviene da RED Live.

Marchio di fabbrica tanto quanto l’acciaio e i baffi di Tom, la grafica con i tre colori sfumati della bandiera americana ha segnato un’epoca, soprattutto nel mondo delle ruote grasse.  Era da tempo che i fan di Ritchey chiedevano di metterla di nuovo a catalogo e alla fine hanno raggiunto lo scopo, anche se in realtà […]

L'articolo Ritchey Road Logic Heritage, acciaio per pochi proviene da RED Live.

Pasqua in Armenia - iStoria Viaggi