Google+

Union Jack: quarta notte di violenza a Belfast

gennaio 7, 2013 Redazione

50 le persone ferite, 70 i fermi. E sabato sarebbero comparse anche alcune armi da fuoco. Nel Nord Irlanda proseguono da ormai un mese le proteste contro la rimozione della bandiera britannica da alcuni palazzi.

Quarta notte consecutiva di scontri a Belfast. La protesta lealista contro la rimozione dell’Union Jack dal palazzo del Belfast City Hall, approvata con una mozione ormai più di un mese fa, continua a fasi alterne da ormai da inizio dicembre, con manifestazioni pacifiche che spesso si chiudono in violenza. Da una parte gli unionisti, dall’altra la polizia, tante volte oggetto di lancio di oggetti di ogni sorta. Anche ieri è accaduto così: un corteo ha invaso Short Strand, nella zona est della città, ma appena prima che si chiudesse, ecco che gli agenti della PSNI sono stati colpiti con mattoni, transenne, bottiglie, con scontri poi proseguiti a lungo nelle ore più buie.

SPARI CONTRO LA POLIZIA. Le scene peggiori si erano però viste il giorno prima, sempre nel centro della capitale nordirlandese. Qui un migliaio di manifestanti si erano fatti trovare fuori dal Belfast City Hall, per una protesta pacifica. Finita la marcia, molotov e mattoni hanno preso il posto delle bandiere, ed è scoppiata la guerriglia: il conto dei feriti e degli arrestati aumenta di giorno in giorno. 50, ad oggi, le persone portate in ospedale, la gran parte agenti, mentre 70 sono i fermi. Tra questi anche un uomo di 38 anni, che possedeva una pistola: diversi poliziotti hanno denunciato la presenza di alcune armi da fuoco tra i manifestanti. Per molti, l’intensità e l’organizzazione crescente degli scontri è sinonimo di un’unica regia all’origine, e si teme un coinvolgimento di gruppi paramilitari.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download

Tempi Motori – a cura di Red Live

Potenza esagerata, guidabilità di alto livello e un motore capace di stupire per gestibilità ed erogazione. La Panigale V4 apre una nuova era in casa Ducati e lo fa non solo per le prestazioni ma anche per come le “serve” al pilota. Non è solo l’ultima supersportiva Ducati è un cambio di filosofia, che potrebbe piacere a molti

L'articolo Prova Ducati Panigale V4 S proviene da RED Live.

Rifatta da cima a fondo la crossover Subaru ha aumentato le sue capacità off road, migliorando al contempo il comportamento su strada. Più efficace e comoda migliora anche nella qualità percepita degli interni. Solo benzina per i motori Boxer che continuano ad avere un po’ di sete.

L'articolo Prova Subaru XV 2018 proviene da RED Live.

Prodotta in soli 150 esemplari, l'iconica fuoristrada inglese si può ordinare ad un prezzo di partenza di circa 170.000 euro

L'articolo Land Rover Defender Works V8: 405 cv per festeggiare i 70 anni proviene da RED Live.

Il tempo purtroppo passa per tutti e man mano che l’età avanza la nostra cara patente B richiede revisioni più frequenti. Scopriamo assieme passo a passo la procedura da seguire

L'articolo Come rinnovare la patente B proviene da RED Live.

Dopo quattro anni, la SUV americana si rinnova a Detroit. E lo fa con un look rivisto, tanta tecnologia e nuovi angeli custodi elettronici. Top di gamma la specialistica Trailhawk

L'articolo Jeep Cherokee 2018, il restyling debutta a Detroit proviene da RED Live.

Pasqua in Armenia - iStoria Viaggi