Google+

Un sacerdote indiano è stato crocifisso il Venerdì santo dai jihadisti?

marzo 30, 2016 Leone Grotti

La voce riguarda padre Tom Uzhunnalil, rapito dai jihadisti in Yemen. La notizia, rimbalzata dall’Austria all’India, al momento è «priva di fondamento»

Tom-Uzhunnalil

Un prete indiano è stato crocifisso dai jihadisti il Venerdì santo? La notizia circola da settimane e riguarda padre Tom Uzhunnalil, il sacerdote rapito in Yemen il 4 marzo durante l’attacco all’edificio delle missionarie della Carità di Aden, dove i terroristi islamici hanno massacrato quattro suore «in odium fidei».

NASCE LA VOCE. La voce era nata subito dopo il rapimento ma era stata bollata come «notizia infondata» da monsignor Paul Hinder, vicario apostolico dell’Arabia Meridionale, poiché nessuno aveva idea di dove fosse stato portato il sacerdote, tanto meno di chi l’avesse rapito. Con i giorni la voce è rimbalzata sui social media, affiancata spesso a foto inattendibili estrapolate da altri paesi e contesti.

DALL’AUSTRIA ALL’INDIA. La “notizia” è tornata in auge il 28 marzo, il giorno di Pasqua, quando tutti i media indiani hanno riportato l’avvenuta crocifissione di padre Tom Uzhunnalil. Il primo a scriverne è stato Matters India, portale cattolico indipendente, che ha ripreso la notizia dai siti austriaci. Questi non avevano fatto che riportare le frasi del cardinale Christoph Schönborn, il quale, durante l’omelia della messa solenne di Pasqua, aveva accennato in un passaggio all’uccisione del sacerdote basandosi su falsi rapporti. Informato dell’equivoco, si è subito corretto smentendo la notizia ma padre Tom si era già ritrovato crocifisso sulle prime pagine di tutti i giornali.

«NESSUNA NUOVA NOTIZIA». La nuova ondata di voci ha fatto reagire così la Congregazione dei salesiani, ai quali il sacerdote indiano appartiene: «In riferimento alla sorte di padre Tom Uzhunnalil, rapito il 4 marzo scorso ad Aden, in Yemen, confermiamo che per ora non ci sono notizie nuove rispetto a quelle già date», si legge in un comunicato pubblicato ieri dall’ordine. «Attendiamo informazioni, nella speranza che siano positive, da coloro che seguono più da vicino questo affare: il governo indiano, il vicariato apostolico per l’Arabia meridionale e la provincia salesiana di Bangalore».

«PADRE TOM È VIVO». Alle ripetute “indiscrezioni”, monsignor Hinder ha risposto ad AsiaNews che si tratta di «voci non confermate e diffuse in modo incontrollato. Abbiamo forti indicazioni che ci dicono che padre Tom è ancora vivo nelle mani dei rapitori». Anche uno dei fratelli del sacerdote, Matteo, dopo aver precisato di non avere notizie riguardo all’eventuale crocifissione, ha aggiunto solo di «confidare in Dio». La stessa conclusione del vicario apostolico: «Non ci sono prove attendibili. Continuiamo a pregare per la liberazione, siamo all’interno di un processo difficile».


Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

1 Commenti

  1. Menelik says:

    Bisogna vedere come evolvono le cose, fin tanto che non si hanno dati certi è d’obbligo il riserbo.
    Tuttavia non mi stupirebbe se risultasse notizia fondata.
    Ma aspettiamo.

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Banco alimentare

Tempi Motori – a cura di Red Live

Tutto quello che c'è da sapere sull'auto formato business, dalle motorizzazioni che vanno di più agli optional irrunciabili, passando per carrozzerie e colori

L'articolo Auto aziendale, come scegliere quella giusta? proviene da RED Live.

Il model year 2019 della roadster jap aggiunge 24 cv al 2 litri benzina e una serie di novità nella sicurezza. Per una roadster ancora più "jinba ittai"

L'articolo Mazda MX-5 2019, più cavalli e sicurezza proviene da RED Live.

Lanciata dal marchio inglese Oxford la linea Mint, dal caratteristico profumo di menta, comprende prodotti per la pulizia e la manutenzione dei veicoli a due ruote

L'articolo Gamma Oxford Mint Cleaning proviene da RED Live.

215 cv, 10 kg in meno e il debutto delle alette aerodinamiche. Questa versione speciale della RSV4 RF allestita con pezzi di Aprilia Racing di carne al fuoco ne mette davvero tanta. E noi ce la siamo gustata dal primo all’ultimo boccone. Al Mugello, dove le ali servono davvero.

L'articolo Prova Aprilia RSV4 RF FW 2018 proviene da RED Live.

Diventate capienti come le familiari grandi di qualche anno fa, le SW medie stanno vivendo una seconda giovinezza. Così come la Peugeot 308 SW GT Line, che ora si aggiorna nella tecnologia e diventa ancora più “connessa”. Schermo generoso e Mirror Screen La succosa novità della Peugeot 308 SW GT Line è la presenza di […]

L'articolo Peugeot 308 SW GT Line, <BR> adesso “parla” con lo smartphone proviene da RED Live.