Google+

Un nuovo campione misterioso. Attaccante di peso, gambe chilometriche e…

giugno 11, 2012 Redazione

Dopo il successo di venerdì, continua il gioco di tempi.it sugli Europei. Stavolta il “campione misterioso” è una punta. Ma non segna tanti gol.

Venerdì avevate risposto in tanti: gli indizi erano facili, e ad Andreas Granqvist ci eravate più o meno tutti, anche se il più veloce era stato Filippo Costa, cui ieri avevamo dedicato una bella intervista. Il “campione misterioso” di oggi è invece più difficile… Ricordiamo che, come per il giocatore di venerdì, le risposte (nome e cognome del calciatore) vanno inviate all’indirizzo redazione@tempi.it, indicando nel campo oggetto la dicitura “campione misterioso“.

Capello lungo, unto e bisunto, faccia mediterranea con un filo di barba e due gambe chilometriche. Il giocatore in questione è un buon attaccante, anche se pare difficile possa vincere l’Europeo. Oddio, le sorprese non sono mai da escludere, e dalle sue parti lo sanno bene, però non ci scommetterei troppo.

E poi quest’anno il suo titolo nazionale l’ha già vinto. Forse in pochi se ne sono accorti, perché gioca in un campionato non proprio di prima fascia. Quel calcio è passato alle cronache più per vicende extracalcistiche, tra presidenze insolventi e buchi finanziari. D’altronde si sa, il pallone non è soltanto corsa e reti, ma è anche una vecchia azienda, che se manca il cash deve chiudere. O se non proprio chiudere, almeno tirare la cinghia, stringere i denti e sperare che il prossimo anno sia migliore.

Per lui però non è stato un problema, anzi, di per sé è uno di quelli che ha tratto vantaggio da questa situazione. Zitto zitto s’è preso il suo trofeo, e l’anno prossimo finalmente potrà tornare in Champions League.

Come detto gioca punta, ma è uno di quegli attaccanti un po’ strani. Non immaginatevi un uomo da 15-20 gol l’anno. Viaggia su numeri decisamente più bassi, a volte neanche in doppia cifra. Eppure il suo lo sa fare bene, perché è abile sfruttare i suoi centimetri anche in fase di appoggio, oppure stupire tutti con belle galoppate e dribling, con giocate tutt’altro che prevedibili per i suoi 6 piedi e mezzo d’altezza. Vedremo in questi Europei che cosa succederà. Polonia e Ucraina sono terre decisamente nuove per lui, abituato a migrare in vari campionati e fare più o meno bene il suo ovunque. D’altronde è un uomo di mondo, qualcuno voleva fargli vestire la maglia di una nazione dall’altra parte del globo, là dove il calcio non è football ma soccer, e calciatori non si chiamano footballer ma socceroos. Ma lui non ha accettato, e ora si gioca gli Europei. Chi sarà mai?

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Sulla breccia da 39 anni, la Classe G ha saputo resistere alle mode puntando su robustezza, affidabilità e su alcuni clienti... "importanti"

L'articolo Classe G, la storia “sporca” della off road Mercedes proviene da RED Live.

DNA OFFROAD Al Salone di Detroit 2018 la Casa della Stella ha presentato la Nuova Mercedes Classe G. Che non ha tagliato in modo brusco i ponti con il passato e – tranquilli –  non si è rammollita: a lei, le SUV moderne fanno davvero un baffo. Nel senso che la G continua ad essere […]

L'articolo Nuova Mercedes Classe G 2018: nel solco della tradizione proviene da RED Live.

Seppur presentato nel 2016, il sistema di trazione integrale della Focus RS è tutt’oggi una soluzione ingegneristica avanzata ed è raro trovarne una descrizione chiara e completa. Siete sicuri di avere capito come funziona? Leggete per scoprirlo!

L'articolo Magia elettronica! La trazione integrale della Ford Focus RS proviene da RED Live.

In attesa della prova ecco le prime informazioni sul test che ci vedrà a Valencia in sella alla nuova Ducati Panigale V4

L'articolo Ducati Panigale V4 in attesa della prova proviene da RED Live.

Al volante della SUV “low cost” che migliora nei contenuti e nella guida mantenendo invariato il prezzo. Dacia ha vinto di nuovo la scommessa e ora offre una Duster più appetibile che mai

L'articolo Prova Dacia Duster 2018 proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download