Google+

Un giorno questo dolore ti sarà utile. Il film di Faenza invece no

febbraio 22, 2012 Paola D'Antuono

È atteso in sala il prossimo venerdì il film diretto dal regista italiano, libero adattamento del romanzo best seller di Peter Cameron. Ma la pellicola è lenta e noiosa e lo spettatore non entra mai in empatia con la storia e i personaggi.

James ha 17 anni e non ama parlare con nessuno, se non con la nonna che vive in campagna. Alle spalle ha una famiglia sgangherata: madre al terzo matrimonio, padre invaghito di belle donne e chirurgia estetica, sorella maggiore innamorata del sedicente professore polacco, 23 anni e la volontà di scrivere le sue memorie da consegnare a futura memoria. Non esattamente quello che si definirebbe un ambiente sano dove crescere. Eppure per i suoi familiari è James il vero problema, lo definiscono spesso asociale e disadattato, soprattutto perché non vuole andare all’università. La madre lo spinge a parlare con una psicoterapeuta, che riuscirà a convincerlo ad aprirsi e raccontare alcuni eventi passati che gli hanno condizionato l’esistenza.

Questa la trama del film de Un giorno questo dolore ti sarà utile, pellicola dal cast internazionale diretta da Roberto Faenza e liberamente ispirata al best seller omonimo dello scrittore Peter Cameron. Purtroppo un libro di successo e un paio di attori di Hollywood dal passato glorioso, come Ellen Burtsyn e Lucy Liu, non sono sufficienti a garantire la buona riuscita dell’operao. La storia scorre lenta, lentissima e in più di un passaggio scade vertiginosamente nella noia. Anche lo spettatore a cui il libro di Cameron (come chi scrive) è sconosciuto, comprende nell’immediato quanto i tagli operati dalla sceneggiatura siano talmente ampi da impedire di cogliere tutta la profondità del personaggio di James e soprattutto la reale causa delle sue insicurezze e frustrazioni.

Una direzione eccessivamente invisibile e poco invasiva e una recitazione sobria e senza picchi rendono l’opera asettica, lontana, più simile a un film tv – di quelli che passano i pomeriggi d’estate sulle reti commerciali  – che a una pellicola per il grande schermo. L’unica nota positiva è rappresentata dal giovane protagonista, Toby Regbo, più in parte di tutti gli altri, che sopperisce agli evidenti buchi di sceneggiatura con una mimica facciale e un linguaggio del corpo molto efficaci. È ormai da un po’ di tempo che al cinema Faenza non riesce a replicare le belle prove de La luce del sole e Sostiene Pereira, mentre recentemente c’è da registrare l’ottima direzione della fiction tv in due puntate Il delitto di via Poma, a riprova che il linguaggio televisivo sembra più adatto alla sua sensibilità. Il film arriverà in sala il prossimo 24 febbraio e sarà accompagnato dalla voce di Elisa, presente nella colonna sonora. Secondo e ultimo aspetto positivo della pellicola.  

Twitter: @paoladant

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La fortwo, l’utilitaria più corta sul mercato – è lunga solo 2,69 m – si aggiorna. La novità principale è rappresentata dalla disponibilità di serie, sin dall’allestimento entry level youngster, della frenata automatica d’emergenza e dei fendinebbia. Un upgrade in materia di sicurezza tutt’altro che marginale, esteso anche alla versione a quattro posti forfour. Tessuto […]

L'articolo smart fortwo e forfour 2018: danno di più proviene da RED Live.

Vi piace pedalare in collina? Se volete farlo in compagnia di migliaia di altri ciclisti, e con la possibilità di mettere alla prova il vostro spirito agonistico, l’occasione giusta è la 5° edizione della Granfondo Scott, in programma il 3 settembre 2017 con partenza e arrivo a Piacenza Expo. La manifestazione propone due percorsi, caratterizzati […]

L'articolo Granfondo Scott, al via il 3 settembre proviene da RED Live.

C’è qualcosa che non torna… Non dovevi cambiare radicalmente? Non dovevi votarti alla collocazione centrale del motore? Ah, manca ancora un anno? Questo, allora, significa che sei l’ultima versione della Corvette “tradizionale”. Il canto del cigno di una delle muscle car più apprezzate al mondo che, per festeggiare i 65 anni di carriera, debutta nella […]

L'articolo Chevrolet Corvette MY18: l’ultima volta proviene da RED Live.

“All for freedom, freedom for all”. È il nuovo motto di Harley-Davidson che intende sedurre anche chi non è (ancora) un motociclista

L'articolo Harley-Davidson, nuovo slogan proviene da RED Live.

Nel bel mezzo di Agosto, la Casa di Iwata lancia un criptico video teaser che anticipa quanto verrà svelato il 6 settembre alle 17:00: la Yamaha T7

L'articolo Yamaha T7, il video teaser proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana