Google+

Un giorno in aeroporto con Lady Gaga. Foto

aprile 28, 2012 Elisabetta Longo

Un sondaggio effettuato dal sito di prenotazioni online Skyscanner ha decretato quale sia il posto più ambito in cabina aereo. Quello per cui gli utenti si dichiarano pronti a pagare qualche euro in più pur di usufruire di tutti i vantaggi che un 6A può avere. È all’inizio, quindi comodo al momento dell’atterraggio, e per […]

Un sondaggio effettuato dal sito di prenotazioni online Skyscanner ha decretato quale sia il posto più ambito in cabina aereo. Quello per cui gli utenti si dichiarano pronti a pagare qualche euro in più pur di usufruire di tutti i vantaggi che un 6A può avere. È all’inizio, quindi comodo al momento dell’atterraggio, e per uscire non occorre aspettare che certi lentissimi viaggiatori recuperino i bagagli, inoltre si viene serviti subito quando passa il carrello del cibo, ma è anche sufficientemente lontano dalla zona toilette, il punto di massimo traffico di passeggeri di ogni volo. Al contrario il posto che più fa temere sulla sorte del viaggio è il 31E, un posto centrale di una fila troppo lontana da tutti i comfort, e nella zona ritenuta “ad alto rischio di presenza di bambini”, i peggiori compagni di viaggio che chi si sposta per lavoro può avere.

Chissà se anche Lady Gaga, l’unica a detenere tessere fedeltà e punti millemiglia da record in ogni compagnia, ha di questi problemi o si arrabbia con i suoi assistenti nel caso in cui sbaglino a prenotarle il posto. Di sicuro la cantante è una di quelle in grado di comprare un biglietto in più solo per i suoi accessori, come fece Bono degli U2 nel 2005, quando comprò un posto in più accanto a sé per il suo cappello di marca, temendo per la sua incolumità nella stiva. Ma miss Germanotta ha un chiaro debole per gli atterraggi, mica quelli dei comuni mortali, in tuta e segno del cuscino impresso sulla guancia. La cantante scende dalle scalette dell’aereo con occhialoni da sole, supertacchi scomodissimi e mise di una certa importanza. D’altronde i fan sono sempre pronti ad accoglierla al gate con cartelloni e altre prove d’affetto, non può certo deluderli facendosi cogliere struccata o in preda a una cattiva digestione dopo aver mangiato i panini in similplastica che servono a bordo.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

400 cv, 855 kg e 2G di accelerazione laterale. La prima Dallara omologata per circolare su strada vanta prestazioni da capogiro. Disponibile in configurazione barchetta, targa o coupé scatta da 0 a 100 km/h in 3,25 secondi. E noi ci abbiamo fatto un giro

L'articolo Dallara Stradale, siamo saliti sulla barchetta dei record proviene da RED Live.

Nata anche da un'imbeccata di Stefano Accorsi, questa 308 al Nandrolone trasferisce su strada il meglio della versione Cup

L'articolo Peugeot 308 by Arduini Corse, one off su base GTi proviene da RED Live.

In 100.000 hanno raggiunto Praga da tutto il mondo per celebrare i 115 anni di un marchio più arzillo che mai. Una buona occasione per parlare del futuro di Harley-Davidson (che sarà anche elettrico) ma non solo

L'articolo Harley-Davidson, 115 di questi anni proviene da RED Live.

Arriva una serie speciale frutto della collaborazione con la rivista femminile Elle. Materiali e colori inediti si accompagnano a un rinforzo di tecnologia a bordo. Prezzi a partire da 13.250 euro

L'articolo Citroën C1 Elle Special Edition proviene da RED Live.

4 metri e sessantuno, tanto spazio interno, trazione integrale e un comfort degno di un’auto executive. Con queste premesse il Traveller 4x4 Dangel si presta a essere una valida alle auto? Lo abbiamo guidato una settimana per capirlo

L'articolo Prova Peugeot Traveller 4×4 Dangel proviene da RED Live.