Google+

Un figlio da tre genitori. A Londra l’ultima frontiera del “design” genetico

settembre 18, 2012 Daniele Ciacci

Servirebbe a curare figli con dna mitocondriale danneggiato. La Human Fertilisation and Embryology Authority apre una consultazione pubblica per sondare il parere degli inglesi. Polemiche: «È una mistificazione ipocrita»

La Human Fertilisation and Embryology Authority è un’organizzazione indipendente che monitora tutte le cliniche di fertilità del Regno Unito. Ieri, nel suo sito, l’associazione ha fatto partire una consultazione pubblica per discutere della possibilità di generare l’embrione a partire da tre diversi genitori. Questa innovazione permetterebbe di non trasferire al figlio i disagi legati al Dna mitocondriale, che risiede all’interno dell’ovulo femminile ed è alla base dell’energia del nostro organismo.

MITOCONDRI DANNEGGIATI. La nuova tecnica della fecondazione in vitro vuol rimpiazzare i mitocondri danneggiati della madre con quelli di un donatore sano esterno. Il figlio così prodotto avrebbe quindi il materiale genetico di tre persone: per il 99 per cento quello dei genitori, e per circa l’1 per cento del donatore. Si risolverebbero, così sostengono i ricercatori, disagi che colpiscono, ogni anno, un bambino su 200 nel mondo (uno su 5 mila in Gran Bretagna).

COMUNICAZIONE PARZIALE. «Useremo la nostra considerevole esperienza per spiegare le complicate aree di scienza e di etica al pubblico per generare un ricco dibattito aperto a tutti». Sono le parole del capo dell’Hfea, Lisa Jardine. Peccato che nel sito non si faccia riferimento al terzo genitore necessario per il trattamento. Il donatore non è mai “raffigurato” come persona umana, ma, in un video a corredo della spiegazione, come un ovulo.

“DESIGN” DEI BAMBINI. «Questo può anche essere considerato un riflesso del consumismo medico e del feticismo degli scienziati di impiegare i metodi più tecnologici» e dimenticandosi le questioni etiche. A dirlo è David King, direttore dell’Human Genetics Alert e fortemente restio al trattamento. «La tecnica proposta è non necessaria e altamente pericolosa perché crea un precedente e apre la strada al “design” di bambini geneticamente modificati». Una voce fuori dal coro è anche quella della Società per la protezione dei bambini non-nati, che bolla la consultazione pubblica sull’argomento come una «mistificazione ipocrita».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

1 Commenti

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

In 100.000 hanno raggiunto Praga da tutto il mondo per celebrare i 115 anni di un marchio più arzillo che mai. Una buona occasione per parlare del futuro di Harley-Davidson (che sarà anche elettrico) ma non solo

L'articolo Harley-Davidson, 115 di questi anni proviene da RED Live.

Arriva una serie speciale frutto della collaborazione con la rivista femminile Elle. Materiali e colori inediti si accompagnano a un rinforzo di tecnologia a bordo. Prezzi a partire da 13.250 euro

L'articolo Citroën C1 Elle Special Edition proviene da RED Live.

4 metri e sessantuno, tanto spazio interno, trazione integrale e un comfort degno di un’auto executive. Con queste premesse il Traveller 4x4 Dangel si presta a essere una valida alle auto? Lo abbiamo guidato una settimana per capirlo

L'articolo Prova Peugeot Traveller 4×4 Dangel proviene da RED Live.

A Mandello del Lario sono attesi migliaia di appassionati del marchio, per un lungo weekend a base di divertimento, test e grandi anteprime

L'articolo Moto Guzzi Open House, 7-9 settembre 2018 proviene da RED Live.

Dettagli scuri e connettività Android Auto ed Apple CarPlay per la piccola del Leone un po' speciale

L'articolo Peugeot 208 Black Line, edizione limitata in salsa dark proviene da RED Live.