Google+

Ucraina e Russia vicini alla guerra. La Crimea chiede e ottiene l’intervento dei soldati di Putin

marzo 1, 2014 Redazione

Si fa sempre più tesa la situazione in Ucraina dopo che 13 aeroplani russi sono atterrati in Crimea nell’aeroporto di Gvardeyskoye (vicino a Simferopoli) con 150 soldati su ogni velivolo

(Aggiornamento 15: Secondo la guardia di frontiera ucraina, il quartier generale della guardia costiera ucraina a Sebastopoli, in Crimea, è sotto assedio da parte di 300 uomini armati che affermano essere stati inviati dal ministro della Difesa russo con l’ordine di occupare il sito
Aggiornamento 16: La Camera Alta, il Consiglio della Federazione russa, ha approvato all’unanimità la richiesta di intervento armato in Ucraina avanzata dal presidente Vladimir Putin). 

Si fa sempre più tesa la situazione in Ucraina dopo che 13 aeroplani russi sono atterrati in Crimea nell’aeroporto di Gvardeyskoye (vicino a Simferopoli) con 150 soldati su ogni velivolo. Il Parlamento della Repubblica autonoma di Crimea è stato occupato e il nuovo premier nominato due giorni fa ha chiesto «al presidente Putin di aiutare a garantire la pace e la calma sul territorio della Crimea». Putin ha risposto che «non ignorerà la richiesta di aiuta» e Kiev parla di «invasione», assicurando che non cadrà «nella trappola militare di Mosca».

GAZPROM MINACCIA. Il presidente ucraino ad interim, Oleksandr Turchynov, ha intanto promulgato un decreto nel quale si dichiara «illegittima» la nomina del nuovo primo ministro in Crimea, Serhiy Aksyonov. Ma a fare pressioni su Kiev è Gazprom, che ha avvertito le nuove autorità sul rischio di perdere le agevolazioni a causa del debito «enorme» accumulato nei suoi confronti, oltre un miliardo e mezzo di dollari.
Le inadempienze dell’Ucraina nei pagamenti delle forniture di gas a prezzi ridotti sarebbero tali che per la Russia «non ha alcun senso» prorogare al secondo trimestre 2014 l’accordo sugli sconti, raggiunto a dicembre da Putin e il presidente ucraino deposto Yanukovich.

PROTESTA A DONETSK. Mentre Obama ha avvertito la Russia che un eventuale intervento armato, oltre a violare «gli accordi internazionali», «sarà pagato caro», almeno 10.000 persone sono scese in strada a Donetsk, città ucraina filo-russa nella parte sud-occidentale del Paese e roccaforte di Yanukovich, per protestare contro il nuovo governo pro Unione Europea. I manifestanti sostengono «l’aspirazione della Crimea (fino al 1954 territorio dell’ex Urss) di ricongiungersi alla Russia».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

Assieme ad ABS ed ESP, il sistema di controllo elettronico della trazione è un cardine dei sistemi di sicurezza montati sulla vostra auto. Nel caso non lo sappiate, è un dispositivo elettronico in grado di rendervi le cose più semplici quando la strada è scivolosa. Scopriamolo assieme

L'articolo ASR, cos’è e come funziona il controllo di trazione delle auto proviene da RED Live.

400 cv, 855 kg e 2G di accelerazione laterale. La prima Dallara omologata per circolare su strada vanta prestazioni da capogiro. Disponibile in configurazione barchetta, targa o coupé scatta da 0 a 100 km/h in 3,25 secondi. E noi ci abbiamo fatto un giro

L'articolo Dallara Stradale, siamo saliti sulla barchetta dei record proviene da RED Live.

Nata anche da un'imbeccata di Stefano Accorsi, questa 308 al Nandrolone trasferisce su strada il meglio della versione Cup

L'articolo Peugeot 308 by Arduini Corse, one off su base GTi proviene da RED Live.

In 100.000 hanno raggiunto Praga da tutto il mondo per celebrare i 115 anni di un marchio più arzillo che mai. Una buona occasione per parlare del futuro di Harley-Davidson (che sarà anche elettrico) ma non solo

L'articolo Harley-Davidson, 115 di questi anni proviene da RED Live.

Arriva una serie speciale frutto della collaborazione con la rivista femminile Elle. Materiali e colori inediti si accompagnano a un rinforzo di tecnologia a bordo. Prezzi a partire da 13.250 euro

L'articolo Citroën C1 Elle Special Edition proviene da RED Live.