Google+

Turchia, esplosione in miniera. Salgono a 238 i morti accertati

maggio 14, 2014 Chiara Rizzo

Continuano frenetiche le operazioni di soccorso, al momento risultano intrappolate a duemila metri di profondità ancora 120 persone. Gli ultimi minatori estratti vivi 18 ore dopo l’incidente. La causa dello scoppio un blackout

È stata una strage l’esplosione della miniera di carbone a Soma (qui il video), in Turchia (nella regione di Smirne) che ha fatto sì che la terra diventasse una prigione mortale per molti dei 700 minatori al lavoro al momento dell’incidente. Al momento l’elenco delle vittime sale a 238 morti, altre 120 persone risultano ancora intrappolate sotto terra, a due mila metri di profondità.

CONTINUANO I SOCCORSI. L’esplosione è avvenuta durante il cambio turno ieri pomeriggio e sin dalle 19 di ieri i soccorritori corrono contro il tempo e scavano la terra per raggiungere i minatori ancora intrappolati, che indossavano al momento dello scoppio maschere a gas, con un’autonomia di circa 45 minuti-1 ora e mezza. Le riserve di ossigeno con il passare delle ore sono divenute sempre più scarse, e i soccorritori stanno cercando di fare anche l’impossibile, continuando a pompare aria fresca nelle gallerie in profondità, in modo da provare a garantire un ricambio di ossigeno vitale. La maggiorparte delle vittime è morta soffocata per il monossido di carbonio. Diciotto ore dopo l’incidente, però, altri sei minatori sono stati tratti in salvo e ricoverati in ospedale. I parenti dei dispersi continuano ancora a sperare, stretti quasi in un unico abbraccio, proprio davanti ai cancelli della miniera.

LA DINAMICA DELL’INCIDENTE. L’esplosione, secondo le prime ricostruzioni, è avvenuta a circa due chilometri di profondità e probabilmente è stata causata da un banale cortocircuito. Le gallerie immediatamente sono state invase da fiamme e una coltre di fumo spesso: circa 300 minatori dei 700 presenti nelle altre gallerie al momento dell’incidente, sono riusciti immediatamente a fuggire. Non si sa ancora se l’incendio in profondità sia stato estinto e il black out ha reso ulteriormente difficili le operazioni, tanto che molti soccorritori hanno dovuto essere ricoverati.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download

Tempi Motori – a cura di Red Live

Rifatta da cima a fondo la crossover Subaru ha aumentato le sue capacità off road, migliorando al contempo il comportamento su strada. Più efficace e comoda migliora anche nella qualità percepita degli interni. Solo benzina per i motori Boxer che continuano ad avere un po’ di sete.

L'articolo Prova Subaru XV 2018 proviene da RED Live.

Prodotta in soli 150 esemplari, l'iconica fuoristrada inglese si può ordinare ad un prezzo di partenza di circa 170.000 euro

L'articolo Land Rover Defender Works V8: 405 cv per festeggiare i 70 anni proviene da RED Live.

Il tempo purtroppo passa per tutti e man mano che l’età avanza la nostra cara patente B richiede revisioni più frequenti. Scopriamo assieme passo a passo la procedura da seguire

L'articolo Come rinnovare la patente B proviene da RED Live.

Dopo quattro anni, la SUV americana si rinnova a Detroit. E lo fa con un look rivisto, tanta tecnologia e nuovi angeli custodi elettronici. Top di gamma la specialistica Trailhawk

L'articolo Jeep Cherokee 2018, il restyling debutta a Detroit proviene da RED Live.

Con un look esclusivo e sospensioni più raffinate la Yamaha MT-09 SP va a porsi al vertice della gamma della hyper naked tricilindrica di Iwata. Il suo prezzo è di 10.190 euro f.c.

L'articolo Prova Yamaha MT-09 SP proviene da RED Live.

Pasqua in Armenia - iStoria Viaggi