Google+

Turchia, cortei in tutto il paese. Erdogan contro i social network: «Una minaccia»

giugno 2, 2013 Redazione

Il ministro dell’Interno ha annunciato che sono state arrestate più di 1.700 persone. I cortei, convocati su Facebook e Twitter, sono diventati ben presto manifestazioni contro le politiche del governo del premier del partito islamico Akp

La protesta contro l’abbattimento degli alberi di in un parco di Istanbul per far posto a un centro commerciale si è trasformata ben presto in una manifestazione contro il governo del premier Erdogan: la reazione violenta della polizia contro i manifestanti di sabato in piazza Taksim ha anzi fornito da detonatore alla protesta, che è proseguita oggi e ha visto i cortei moltiplicarsi in tutto il paese. Proteste “della birra” e proteste “dei baci” sono state convocate in altre città in polemica con le politiche troppo restrittive e dal sapore decisamente poco laico adottate dal governo.

TWITTER, UNA MINACCIA. Oggi il premier Erdogan se l’è presa con i social network (perché la gran parte delle manifestazioni sono state convocate proprio via Facebook e Twitter), definendoli «una minaccia per la società». Il ministro dell’Interno turco Muammer Guler ha annunciato che la polizia ha arrestato oltre 1.700 persone a Istanbul, Ankara e decine di altre città da quando sono iniziate le proteste e che le manifestazioni sono state 235 negli ultimi quattro giorni. Secondo Amnesty International due persone sarebbero morte negli scontri di sabato a Istanbul, ma la notizia non è stata confermata. È invece confermato che quattro dei feriti di sabato (sarebbero un migliaio in tutto) hanno perso la vista a causa dei gas lacrimogeni sparati dalla polizia. Il premier Erdogan ha ammesso l’uso eccessivo della forza da parte della polizia e si è scusato per l’accaduto.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

Assieme ad ABS ed ESP, il sistema di controllo elettronico della trazione è un cardine dei sistemi di sicurezza montati sulla vostra auto. Nel caso non lo sappiate, è un dispositivo elettronico in grado di rendervi le cose più semplici quando la strada è scivolosa. Scopriamolo assieme

L'articolo ASR, cos’è e come funziona il controllo di trazione delle auto proviene da RED Live.

400 cv, 855 kg e 2G di accelerazione laterale. La prima Dallara omologata per circolare su strada vanta prestazioni da capogiro. Disponibile in configurazione barchetta, targa o coupé scatta da 0 a 100 km/h in 3,25 secondi. E noi ci abbiamo fatto un giro

L'articolo Dallara Stradale, siamo saliti sulla barchetta dei record proviene da RED Live.

Nata anche da un'imbeccata di Stefano Accorsi, questa 308 al Nandrolone trasferisce su strada il meglio della versione Cup

L'articolo Peugeot 308 by Arduini Corse, one off su base GTi proviene da RED Live.

In 100.000 hanno raggiunto Praga da tutto il mondo per celebrare i 115 anni di un marchio più arzillo che mai. Una buona occasione per parlare del futuro di Harley-Davidson (che sarà anche elettrico) ma non solo

L'articolo Harley-Davidson, 115 di questi anni proviene da RED Live.

Arriva una serie speciale frutto della collaborazione con la rivista femminile Elle. Materiali e colori inediti si accompagnano a un rinforzo di tecnologia a bordo. Prezzi a partire da 13.250 euro

L'articolo Citroën C1 Elle Special Edition proviene da RED Live.