Google+

Turchia, colpo di Stato? «Colpa di ebrei e cristiani, quella mandria di infedeli»

settembre 26, 2016 Redazione

Governo turco e leader islamici incolpano Stati Uniti e Ue per il fallito golpe di luglio e «a farne le spese sono le minoranze religiose»

«Il colpo di Stato in Turchia è colpa di cristiani ed ebrei, quella mandria di infedeli». Fin dai giorni successivi al colpo di Stato di luglio questa voce è stata sparsa per tutta la Turchia, in una riedizione in chiave moderna della teoria messa in giro da Nerone quando accusò i cristiani di aver bruciato Roma.

Come facciano gruppi che costituiscono neanche l’1 per cento della popolazione a organizzare un colpo di Stato con esercito e carri armati non è chiaro. Ma la voce è stata presa sul serio visto che alla manifestazione di agosto “Democrazia e martiri”, organizzata per sostenere il governo del presidente Recep Tayyip Erdogan, leader religiosi islamici hanno accusato apertamente i «crociati, i semi di Bizantino e la mandria di infedeli».

Secondo Rifat Bali, esperto della comunità ebraica in Turchia, l’accusa «non ha alcun senso», dichiara a Voa America, «eppure non mi sorprende. In un ambiente dove le teorie cospirazioniste sono all’ordine del giorno, è normale accusare gli stranieri, come gli Stati Uniti o l’Unione Europea. Ma la diretta conseguenza è che le minoranze religiose ne fanno le spese».

Le minacce da parte di islamisti, forse anche legati allo Stato islamico, sono cresciute di conseguenza. Quindici pastori protestanti «hanno ricevuto minacce di morte sui loro telefonini», rivela Umut Sahin, segretario generale dell’Unione delle chiese protestanti. «Usavano gli stessi termini e argomenti dell’Isis». Alcune comunità religiose hanno addirittura interrotto i servizi domenicali per paura di attacchi. I cristiani «hanno paura, sono nel panico».

Foto Ansa

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

4 Commenti

  1. Ferruccio scrive:

    La turchia è un covo di vipere che si dividono in due grandi gruppi: gli islamici simpatizzanti dell’ ISIS e i nazionalisti secolarizzati e massoni artefici dello sterminio armeno.

    • Menelik scrive:

      Verissimo.
      E sono “alleati” Nato e hanno chiesto l’ingresso nella UE.
      Speriamo che a Bruxelles e Washington cambino i dirigenti, perché questo settennato di sinistra sta portando allo sfacelo l’Occidente.

  2. Sebastiano scrive:

    «Usavano gli stessi termini e argomenti dell’Isis»

    Solo la miopia politica (non si capisce bene se “interessata” o “idiota”) di certa parte ideologica occidentale, ed europea in particolare (da Prodi a Merkel), continua(va) a credere a questi figuri come possibili “alleati”.

  3. EquesFidus scrive:

    Nerone, in confronto a questi tizi, era un signor nessuno: nonostante abbia creato migliaia di martiri (alcuni impalati nel suo giardino, cosparsi di pece ed arsi mentre erano ancora vivi per illuminare la notte), non può reggere il confronto con la ferocia del “profeta” Maometto e dei suoi seguaci.

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Vi piace pedalare in collina? Se volete farlo in compagnia di migliaia di altri ciclisti, e con la possibilità di mettere alla prova il vostro spirito agonistico, l’occasione giusta è la 5° edizione della Granfondo Scott, in programma il 3 settembre 2017 con partenza e arrivo a Piacenza Expo. La manifestazione propone due percorsi, caratterizzati […]

L'articolo Granfondo Scott, al via il 3 settembre proviene da RED Live.

C’è qualcosa che non torna… Non dovevi cambiare radicalmente? Non dovevi votarti alla collocazione centrale del motore? Ah, manca ancora un anno? Questo, allora, significa che sei l’ultima versione della Corvette “tradizionale”. Il canto del cigno di una delle muscle car più apprezzate al mondo che, per festeggiare i 65 anni di carriera, debutta nella […]

L'articolo Chevrolet Corvette MY18: l’ultima volta proviene da RED Live.

“All for freedom, freedom for all”. È il nuovo motto di Harley-Davidson che intende sedurre anche chi non è (ancora) un motociclista

L'articolo Harley-Davidson, nuovo slogan proviene da RED Live.

Nel bel mezzo di Agosto, la Casa di Iwata lancia un criptico video teaser che anticipa quanto verrà svelato il 6 settembre alle 17:00: la Yamaha T7

L'articolo Yamaha T7, il video teaser proviene da RED Live.

Si chiama Nolan N90-2 ed è l’apribile entry level di Nolan. Adatto sia all’utilizzo in città sia per un lungo viaggio, costa 269,99 euro

L'articolo Nolan N90-2, apribile entry level proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana