Google+

Tunisia. Minoranze religiose e omosessuali ancora discriminati

marzo 31, 2017 Redazione

Le donne non possono sposare uno straniero se questo non dimostra di essersi convertito all’islam. Omosessuali arrestati in base al «reato di sodomia»

Al contrario di Libia, Yemen, Siria ed Egitto, la Tunisia è forse l’unico paese dove la Primavera araba ha avuto esiti positivi, culminati in una transizione politica e democratica pacifica e nella ratifica di una nuova Costituzione, che garantisce le principali libertà civili. Ma non è tutto rose e fiori, non solo per i problemi legati a terrorismo, integralismo islamico e disoccupazione rampante.

«È INAMMISSIBILE». Lunedì una coalizione di associazioni tunisine ha firmato un appello per chiedere al governo di ritirare la circolare datata 1973 con cui si proibisce la celebrazione di un matrimonio tra una donna tunisina e un uomo non musulmano. Nel caso della donna, la religione non è specificata perché si dà per scontato che una donna tunisina non possa che essere musulmana. «È inammissibile che una semplice circolare, dal valore giuridico quasi nullo, influisca sulla vita di migliaia di persone», ha dichiarato durante una conferenza stampa a Tunisi Sana Ben Achour, presidente dell’associazione Beity.

CONTRO LA COSTITUZIONE. Come riportato da Jeune Afrique, per sposare uno straniero una donna deve presentare obbligatoriamente il certificato di conversione del futuro marito. E se il matrimonio avviene all’estero, in mancanza del documento l’unione non viene riconosciuta valida in patria. Al contrario, un musulmano può sposare una donna di qualunque religione. Per Wahid Ferchichi, dell’associazione tunisina per la Difesa delle libertà individuali, è già abbastanza problematico che una tunisina venga considerata musulmana a priori. Inoltre, la circolare viola la Costituzione, che garantisce la libertà di coscienza e l’uguaglianza tra tutti i cittadini, a prescindere dalla religione professata. Il governo non ha ancora risposto alla richiesta.

REATO DI OMOSESSUALITÀ. Un altro caso spinoso che le autorità del paese dovranno gestire è la protesta per l’arresto di due tunisini omosessuali. Il regista Karim Belhaj è stato arrestato il 13 marzo a casa sua dopo essere stato trovato in compagnia di un uomo, con il quale ha ammesso di avere avuto una relazione sessuale. L’accusa configurata a carico dei due è «reato di omosessualità», presente all’articolo 230 del codice penale di derivazione francese. Diverse associazioni che si battono per il riconoscimento dei diritti degli omosessuali hanno chiesto che vengano liberati e che il governo cancelli l’articolo 230 dal Codice.

Foto Ansa

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Evolvere senza stravolgere può essere considerato il pensiero che ha portato alla nascita della V2-R. Rispetto alla V1-R, infatti, non sono molte le differenze che si percepiscono a un primo sguardo ma si tratta tuttavia di interventi mirati a renderla attuale e migliorarne le prestazioni. DNA IMMUTATO Punti fermi del nuovo progetto sono quelli che […]

L'articolo Nuova Colnago V2-R, cuore racing proviene da RED Live.

KTM rivoluziona il mondo dei motori a 2 tempi con l'introduzione dell'iniezione sui modelli Enduro competition per il 2018. Le abbiamo provate scoprendo che il 2T ha ancora davvero molto da dire.

L'articolo Prova KTM EXC TPI 2018 proviene da RED Live.

PRONTI A PARTIRE Arriva l’estate e per molti viene il momento di fare finalmente qualche viaggio con la moto del cuore, spesso usata durante l’anno solo per il tragitto casa-ufficio o poco più. Un fine settimana, magari, o anche una vera e propria vacanza, che ha tutti i presupposti per restare memorabile. Spostarsi su due […]

L'articolo 10 consigli per i viaggi in moto proviene da RED Live.

Dopo aver debuttato sulle sorelle/gemelle arancio, il motore 2 tempi sbarca anche sulla gamma enduro Husqvarna 2018

L'articolo Gamma enduro Husqvarna 2018 proviene da RED Live.

Dopo aver visto lo stupendo Cento10Air Ramato guidato da Pippo Pozzato al Giro del centenario, mi sono ancor più convinto che non occorre guardare oltre l’Oceano per ritrovarsi a sbavare su una bicicletta. Wilier è uno di quei marchi che sta lavorando bene, assai, e il grande successo che riscuote anche oltre i nostri confini, a parte […]

L'articolo Prova Wilier Triestina Cento10Air proviene da RED Live.

Strategie di Content Marketing - Video Academy di MailUp - banner iscrizione
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana