Google+

Tonnellate di cibo sprecato. E c’è perfino una legge che impedisce di dare da mangiare agli affamati

giugno 2, 2013 Pippo Corigliano

La “legge del buon samaritano” prescrive che per donare alimenti invenduti occorre munirsi di furgoni con celle frigorifere, pena multe salate. Facile immaginare le conseguenze

«Ogni anno fino al 50 per cento del cibo commestibile viene sprecato nelle case degli europei, nei supermercati, nei ristoranti e lungo la catena di approvvigionamento alimentare, mentre 79 milioni di cittadini dell’Unione Europea vivono al di sotto della soglia di povertà e 16 milioni di persone dipendono dagli aiuti alimentari», ha scritto accoratamente Susanna Tamaro sul Corriere della Sera del 13 maggio.

Gli appelli di Papa Francesco potrebbero trovare un’eco positiva da parte del parlamento e del governo su questo preciso problema. Attualmente è in vigore la cosiddetta “legge del buon samaritano”, piena di buoni intenti, che però impedisce al samaritano vero di esercitare la sua intelligente carità. Infatti gli alberghi, i ristoranti e simili sono costretti a gettare il cibo buono invenduto nei cassonetti e ogni sera della povera gente va a recuperare lì il cibo… La legge prescrive che, se si vogliono donare alimenti, occorre munirsi di furgoni con celle frigorifere, pena multe salate, ed è facile immaginare quali siano le conseguenze. Già ci sono enti che provvedono generosamente a fornire cibo a chi è in difficoltà (Caritas, Banco Alimentare, eccetera): in particolare il progetto Pasto Buono sostenuto da Qui Foundation conta già 120 mila esercizi in Italia che potrebbero rendere fruibile cibo buono e invenduto. In questi momenti di crisi ognuno può farsi parte attiva per sensibilizzare l’opinione pubblica affinché i nostri governanti semplifichino la legge vigente. Sarebbe un bel segno di speranza.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

1 Commenti

  1. ragnar says:

    Questa sarebbe da comunicare a Crozza. Si sa mai che la renda nota

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Con un look esclusivo e sospensioni più raffinate la Yamaha MT-09 SP va a porsi al vertice della gamma della hyper naked tricilindrica di Iwata. Il suo prezzo è di 10.190 euro f.c.

L'articolo Prova Yamaha MT-09 SP proviene da RED Live.

Nissan propone per il 2018 un restyling di X-Trail che rinnova senza rivoluzionare. Le forme vengono riviste e la lunghezza complessiva aumentata a vantaggio di un bagagliaio più grande. Propulsore e meccanica rimangano invariate. Andiamo a scoprirla

L'articolo Prova Nissan X-Trail 1.6 dCi 130 CVT 2WD Tekna proviene da RED Live.

Sulla breccia da 39 anni, la Classe G ha saputo resistere alle mode puntando su robustezza, affidabilità e su alcuni clienti... "importanti"

L'articolo Classe G, la storia “sporca” della off road Mercedes proviene da RED Live.

DNA OFFROAD Al Salone di Detroit 2018 la Casa della Stella ha presentato la Nuova Mercedes Classe G. Che non ha tagliato in modo brusco i ponti con il passato e – tranquilli –  non si è rammollita: a lei, le SUV moderne fanno davvero un baffo. Nel senso che la G continua ad essere […]

L'articolo Nuova Mercedes Classe G 2018: nel solco della tradizione proviene da RED Live.

Seppur presentato nel 2016, il sistema di trazione integrale della Focus RS è tutt’oggi una soluzione ingegneristica avanzata ed è raro trovarne una descrizione chiara e completa. Siete sicuri di avere capito come funziona? Leggete per scoprirlo!

L'articolo Magia elettronica! La trazione integrale della Ford Focus RS proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download