Google+

Tolosa, Merah è morto. Sparati più di trecento proiettili

marzo 23, 2012 Emmanuele Michela

Il tanto blitz è partito alle 11.10 di questa mattina. Mohamed Merah è uscito dal bagno e ha iniziato a sparare all’impazzata contro le forze dell’ordine. Poi si è gettato dalla finestra. Tra gli agenti ci sarebbero tre feriti: il più grave, colpito ad un piede, è ora ricoverato all’ospedale.

Il tanto atteso blitz è partito alle 11.10 di questa mattina. Dopo una notte di attesa estenuante e di preparativi, già nella prima mattinata si era capito che la situazione di stallo si sarebbe presto risolta: era un continuo movimento di persone, arrivavano auto della polizia, ambulanze, carri dei pompieri. Poi finalmente l’attacco.

Mohamed Merah, il presunto colpevole della strage della scuola ebraica di Tolosa di lunedì scorso e dei tre omicidi di militari francesi dei giorni precedenti, era chiuso nel suo appartamento da 33 ore. Un’eternità, tanto che si pensava, specie dopo il silenzio da lui tenuto nel corso di tutta la notte, che fosse già morto. Invece era chiuso nel suo bagno, in attesa del blitz.

I Raid (nome delle teste di cuoio della polizia francese) avrebbero fatto irruzione preceduti da microcamere spia. Avanzavano con cautela, temendo possibili trappole esplosive. A un certo punto, l’uomo è uscito dal bagno, e ha iniziato a sparare all’impazzata contro gli agenti, i quali rispondevano al fuoco. Scappava verso la finestra, nel tentativo di fuggire, o forse di suicidarsi. Si è buttato fuori, e il suo corpo è stato recuperato all’esterno dell’abitazione: giaceva al suolo morto, non si sa se ucciso dai proiettili o dall’impatto a terra.

La scena è stata particolarmente violenta: riferiscono alcuni poliziotti di non aver mai visto così tanta cattiveria e spietatezza negli spari di un uomo. Sulla scena, sarebbero stati contati più di 300 proiettili: la polizia ha avuto il suo bel da fare, utilizzando anche gas paralizzanti nel momento dell’irruzione. Tra gli agenti ci sarebbero tre feriti: il più grave, colpito ad un piede, è ora ricoverato all’ospedale di Tolosa, da dove fanno sapere che non sarebbe in pericolo di vita.

 

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

La coupé dei quattro anelli festeggia il compleanno con un restyling lieve, che porta in dote più potenza e una dotazione arricchita

L'articolo Audi TT 2018, il restyling per i 20 anni proviene da RED Live.

La Renault Scenic porta al debutto la nuova motorizzazione 1.3 Tce in configurazione da 140 e 160 cv. Un quattro cilindri Tutbo benzina molto evoluto che vuole fare le scarpe al Diesel

L'articolo Prova Renault Scenic 1.3 TCe 140 e 160 cv proviene da RED Live.

Assieme ad ABS ed ESP, il sistema di controllo elettronico della trazione è un cardine dei sistemi di sicurezza montati sulla vostra auto. Nel caso non lo sappiate, è un dispositivo elettronico in grado di rendervi le cose più semplici quando la strada è scivolosa. Scopriamolo assieme

L'articolo ASR, cos’è e come funziona il controllo di trazione delle auto proviene da RED Live.

400 cv, 855 kg e 2G di accelerazione laterale. La prima Dallara omologata per circolare su strada vanta prestazioni da capogiro. Disponibile in configurazione barchetta, targa o coupé scatta da 0 a 100 km/h in 3,25 secondi. E noi ci abbiamo fatto un giro

L'articolo Dallara Stradale, siamo saliti sulla barchetta dei record proviene da RED Live.

Nata anche da un'imbeccata di Stefano Accorsi, questa 308 al Nandrolone trasferisce su strada il meglio della versione Cup

L'articolo Peugeot 308 by Arduini Corse, one off su base GTi proviene da RED Live.