Google+

Tobagi commemorato dal “Che” della Rai, Giulietti Gruber

giugno 9, 1999 Da Rold Gianluigi

Bokassa

Scriveva Federico Nietzsche: “Le stesse condizioni che promuovono lo sviluppo dell’animale gregario promuovono anche lo sviluppo dell’animale-duce”.

Nietzsche, si sa, verso la fine della vita abbracciava i cavalli per strada ed era, come si dice in gergo, un matto. Però, non era affatto scemo. Il suo tragico nichilismo fotografava una società senza Dio, senza religione, senza decenza. Forse per una libera associazione, ci è tornata alla mente questa frase del “matto” il giorno dopo la commemorazione di Walter Tobagi fatta al Corriere della Sera. L’ultima volta che fu commemorato in via Solferino l’inviato ucciso dalle Br il 28 maggio 1980, fu nel secondo anniversario. Venne personalmente Bettino Craxi. Dopodiché in via Solferino calò il silenzio e la dimenticanza. E quando Craxi andò in Tunisia, esule, di Tobagi non fu trovata più traccia sul suo giornale. Oh tempora, oh mores! Dopo diciassette anni ritorna una commemorazione e, tra gli altri, viene chiamato sul palco l’ex “Che Guevara” di Saxa Rubra, un tempo anche “signor Gruber”, il deputato diessino, postcomunista e già comunista Giuseppe Giulietti. Un autentico “mago” del sindacalismo cialtrone della Rai, proprio quello che Tobagi detestava. Chissà cosa hanno compreso i giovani corrieristi dal discorso giuliettiano. Tobagi fu ucciso dalle Br, lo scrissero a chiare lettere, perché intelligente, cattolico praticante e craxiano: tutte cose che con Giulietti c’entrano come i cavoli a merenda. Ma come dice Arnaldo Forlani, nei tempi di confusione escono dalle tane sciacalli e avvoltoi. O come diceva il “matto” Nietzsche il periodo dell’uomo gregario è anche quello dell’animale-duce. Per gli animali gregari del Corriere c’è, dal 28 maggio 1999, un nuovo animale-duce: Giuseppe Giulietti, nuovo interprete di Tobagi, forse promosso al rango di sindacalista protopostcomunista.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Le righe, si sa, rubano la scena a qualsiasi altro indumento del guardaroba e non tutti se le possono permettere. Ciò che ha fatto Rapha con questa fantasia, protagonista della nuova collezione Cross, è stato scegliere un accostamento di tonalità elegante e, soprattutto, ispirato all’abbigliamento indossato da Jeremy Powers (Rapha-Focus Team) alla conquista del titolo di campione nazionale […]

L'articolo Rapha presenta la nuova collezione Cross proviene da RED Live.

F1 2017 è un generatore virtuale di adrenalina. Un racing game emozionante e coinvolgente, completamente personalizzabile in base alle proprie esigenze. Il nuovo gioco di Codemasters affina la buona ricetta del 2016 e (ri)propone un solidissimo “simcade”, ovvero un efficace ibrido tra simulazione impietosa e arcade permissivo, immediato e profondo. Il risultato? Senza controllo di trazione […]

L'articolo F1 2017 è pura adrenalina virtuale proviene da RED Live.

Con il nuovo Peugeot Belville, la Casa del Leone s’inserisce in uno dei mercati più floridi in assoluto: quello degli scooter piccoli a ruota alta. È disponibile in due cilindrate (125 e 200) con prezzi a partire da 2.950 euro

L'articolo Prova Peugeot Belville proviene da RED Live.

Che Kia sia un’azienda coreana Doc è assodato ma è altresì vero che il suo quartier generale europeo si trova ad appena 500 metri dall’entrata del Salone di Francoforte. E’ quindi normale che Kia viva la kermesse tedesca in modo speciale, come la fiera di casa, quella in cui sfruttare il fattore campo favorevole per […]

L'articolo Kia Proceed Concept: il futuro passa da qui proviene da RED Live.

Tucano Urbano gioca d’anticipo su EICMA e presenta ora la collezione autunno/inverno 2017/2018. Per chi viaggia in moto 365 giorni all’anno.

L'articolo Tucano Urbano collezione autunno/inverno 2017/2018 proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana