Google+

Timori per la stretta sulle cooperative, protesta anche card. Bertone

settembre 5, 2011 Laura Borselli

La riduzione delle agevolazioni fiscali per le cooperative prevista in manovra allarma il settore. Un forte monito a non penalizzare questo mondo è venuto anche dal cardinal Bertone. Ma il governo rivendica l’impostazione per cui ci sono “coop” e “coop”

Cos’hanno in comune una comunità per il recupero dei tossicodipendenti, una banca di credito locale, un supermercato e un giornale? Possono essere tutte delle società di tipo cooperativo. E delle cooperative si parla molto in questi giorni convulsi di emendamenti, retromarce e proclami sulla manovra finanziaria ora all’esame della commissione Bilancio del Senato. Il governo intende infatti rivedere le agevolazioni fiscali di cui godono questo tipo di società. In che termini questo si concretizzerà e quali tipologie di cooperative saranno interessate è ancora poco chiaro. Si parla di un generale aumento del peso degli utili nella formazione della base imponibile dal 30 al 40 per cento, senza l’esclusione (inizialmente ipotizzata) delle banche di credito cooperativo.

La preoccupazione per un mondo in cui si ritrovano non solo quelle che comunemente vengono chiamate polemicamente nel centrodestra le “cooperative rosse”, è grande. Lo ha ripetuto più e più volte in questi giorni Luigi Marino, presidente di Confcooperative e portavoce di Alleanza delle cooperative, l’organo di rappresentanza di tutto il mondo della cooperazione italiana, “bianca” o “rossa” che sia. Il concetto ribadito da Marino è che le cooperative non hanno privilegi, semmai agevolazioni che gli hanno permesso in questi anni di sacrificare la redditività pur di salvaguardare i livelli occupazionali. Nel settore cooperativo, infatti, l’occupazione è cresciuta del 5,5 per cento nel biennio 2009-2010.

Un forte richiamo al governo è arrivato sabato anche dal cardinale Tarcisio Bertone intervenuto al convegno delle Acli. Di fronte alla stessa platea, il ministro del Welfare Maurizio Sacconi ha assicurato di avere molto a cuore il mondo delle cooperative, ma ha anche chiarito che il pensiero del governo è che esistano cooperative e cooperative. «Non sono tutte uguali – ha detto Sacconi. Ci sono cooperative prevalentemente a scopo mutualistico e altre che non lo hanno. Ci sono quelle cosiddette spurie, di consumo e dell’edilizia, e quelle sociali alle quali io credo moltissimo. Ad esempio, le cooperative agricole o quelle bancarie, come le banche di credito cooperativo, che non a caso sono in qualche misura favorite da questa manovra affinché si capitalizzino».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

No, decisamente la Volkswagen non poteva restare a guardare. Il segmento delle B-Suv, vale a dire delle sport utility compatte, vive un momento di grande fermento e successo. La Casa tedesca, che sinora aveva nella Tiguan la proposta più “piccola”, doveva correre ai ripari. Ecco dunque avvicinarsi la presentazione ufficiale, prevista in occasione del Salone […]

L'articolo Volkswagen T-Roc: pronta alla battaglia proviene da RED Live.

L’abito non fa il monaco. Mai affermazione fu più vera, specie nel caso della concept Infiniti Prototype 9, presentata in occasione del Concorso d’Eleganza di Pebble Beach, in California, e forte di una linea ispirata alle monoposto degli Anni ’30 e ’40. L’aspetto, come accennato, non deve però trarre in inganno: il “cuore” è decisamente […]

L'articolo Infiniti Prototype 9: sotto mentite spoglie proviene da RED Live.

Il Concorso d’Eleganza di Pebble Beach, in California, rappresenta da sempre un evento speciale per la BMW. La Casa di Monaco è infatti solita stupire presentando delle concept che anticipano modelli pressoché pronti a entrare in produzione. Quest’anno tocca a una delle roadster più affascinanti mai realizzate, oltre che una delle vetture più “anziane” della […]

L'articolo BMW Z4 Concept: una linea da urlo proviene da RED Live.

Nessuno fiati. Nessuno si muova. L’hanno fatto davvero! Hanno ridato vita alla storica sigla GSi. Un’icona per tutti i “figli degli Anni ‘80” cresciuti a pane e Opel sportive. Con buona pace della divisione OPC, la nuova versione high performance della Insignia Grand Sport – seconda generazione della berlina tedesca – tornerà a sfoggiare la […]

L'articolo Opel Insignia GSi: gradito ritorno proviene da RED Live.

Solida e ben fatta, la Seat Ateca 1.6 TDI Advance è il primo SUV della Casa spagnola. Si parte da meno di 24 mila euro chiavi in mano

L'articolo Prova Seat Ateca 1.6 TDI Advance proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana