Google+

Timbuktu nelle mani dei tuareg. Il governo maliano rischia una “guerra tra poveri”

aprile 3, 2012 Redazione

Il fragile governo del Mali fa i conti con l’avanzata tuareg, l’etnia nomade musulmana che sta rivendicano il dominio della regione sahariana. In passato alcuni di loro hanno aiutato Gheddafi nel disperato tentativo di restaurare il controllo in Libia. Dopo la sconfitta, sono tornati a casa con un arsenale ultramoderno, grazie al quale hanno raggiunto e occupato Timbuktu.

I tuareg conquistano Timbuktu. Dopo il colpo di stato dello scorso 21 marzo, dove un gruppo di giovani ufficiali ha spodestato il maliano Amadou Touré, accusandolo di temporeggiare con i ribelli nomadi del deserto, l’etnia musulmana si sta rinforzando. I tuareg sono arrivati a controllare, in circa tre mesi, l’intera regione sahariana del Mali, una zona vasta quanto l’intera Francia. Ieri è caduta anche Timbuktu, la “Regina del deserto”, città che vive di turismo straniero.

I tuareg sono una popolazione nomade musulmana , da sempre in contrasto con i poteri centrali e dedita al mercenariato, che si sposta nei territori maliani del Niger e del Ciad. Alcuni tuareg (circa duemila) hanno sposato la propaganda libica di Gheddafi, che li ha armati per contrastare la crescita dei ribelli. Tuttavia, al crollo del regime, il piccolo esercito ha fatto ritorno dai suoi con un arsenale rinnovato e moderno. Ora il nuovo (e debole) regime golpista dovrà recuperare le zone desertiche, lontanissime dalla capitale Bamako ove risiede il già azzoppato governo. Quella che si prospetta è una guerra tra poveri.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Tempo di restyling per una delle vetture meno convenzionali – almeno esteticamente – degli ultimi anni. In occasione del Salone di Shangai, la crossover Lexus NX beneficia di un lifting di dettaglio cui si accompagnano affinamenti a livello tecnico volti a incrementare il comfort dei passeggeri e a rendere più dinamico il comportamento della vettura. […]

L'articolo Lexus NX: il restyling è sportivo proviene da RED Live.

Non è la prima volta che BMW utilizza la dicitura Rallye per la sua GS: accadde già nel 2013, quando fu una vistosa versione Rallye con telaio rosso e colori Motorsport a celebrare l’uscita di scena del motore ad aria. Ora la dicitura torna in auge sulla BMW R 1200 GS Rallye, che per la […]

L'articolo Prova BMW R 1200 GS Rallye 2017 proviene da RED Live.

Vi abbiamo già parlato del legame (inconsueto) che c’è tra l’ibericissima Seat e l’italianissima Ducati (entrambe con un tedeschissimo proprietario). Un po’ come se lo Jamon Serrano si gemellasse con il Prosciutto di Parma. L’accordo di collaborazione Seat-Ducati una delle tappe nella consegna di una Leon Cupra nuova fiammante ai piloti Ducati Dovizioso e Lorenzo. Nonostante un […]

L'articolo Un Leon di pilota, Dovizioso va in CUPRA proviene da RED Live.

COSA: BIKE FESTIVAL GARDA TRENTINO, quest’anno dura un giorno in più  DOVE E QUANDO: Riva del Garda, Trento, 28-30 aprire e 1° maggio Tra le più importanti rassegne outdoor del comparto ruote grasse il Bike Festival Garda Trentino quest’anno aggiunge un giorno in più al suo (sempre) ricco programma di iniziative. Eventi speciali, escursioni, gare, test, un […]

L'articolo RED Weekend 28-30 aprile e 1° maggio, idee per muoversi proviene da RED Live.

A volte ritornano. Oltretutto quando meno te lo aspetti. Dopo dodici anni di assenza dal panorama europeo, lo storico marchio inglese MG annuncia il rientro nel Vecchio Continente. Un’operazione che avrà inizio nel 2019 e che vedrà protagonista la cinese Saic, dal 2005 proprietaria del brand. Il successo con le spider negli Anni ‘60 La […]

L'articolo MG, il ritorno in Europa è in salsa cinese proviene da RED Live.

banner Mailup
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana