Google+

“The counselor”. L’ultimo lavoro di Cormac McCarthy è una sceneggiatura

giugno 18, 2013 Redazione

Nel film, regia di Ridley Scott, ci saranno Brad Pitt e Penelope Cruz. Sul New Yorker, un estratto esclusivo dello script dell’autore di “La strada” e “Non è un paese per vecchi”

Frontiera tra Messico e Stati Uniti. Deserto del sud-ovest. Cupe montagne ritagliate in un cielo rosso-sangue. Un pick-up parcheggiato nella polvere. Un uomo tende un filo metallico da un lato all’altro di una strada che tira diritto per miglia e miglia nel  deserto. Questi, sono alcuni tra i primi elementi noti di “The counselor”, film scritto da Cormac McCarthy, che uscirà nelle sale americane a fine autunno. Nell’estratto della sceneggiatura pubblicato recentemente, in anteprima esclusiva, sul New Yorker, sembra che anche l’ultimo dei lavori dello scrittore americano segua il filone southern-gothic che caratterizza tutte le sue opere, «questioni di vita o di morte» (McCarthy), affrontate con realismo e crudezza.

THE COUNSELOR.  Il film basato sulla sceneggiatura della autore di La strada e Non è un paese per vecchi narra la storia di un avvocato californiano che s’improvvisa narcotrafficante per far soldi. Si mette in affari con un tale di nome Reiner, losco conoscente con amicizie e relazioni con uomini dii cartelli della droga sudamericani. A far gola al protagonista sono 220 galloni di cocaina trasportati attraverso la frontiera in un’autocisterna. L’obiettivo è entrarne in possesso e rivenderla per venti milioni di dollari.  Per spacciarla avrà bisogno dell’aiuto di un altro poco di buono di nome Westray.

IL CAST. La sceneggiatura dello scrittore americano, stampata da cima a fondo con la sua Olivetti lettera 32 – quella “nuova”, la vecchia macchina da scrivere è stata venduta all’asta per 254mila dollari-, è andata a finire nelle mani di Ridley Scott, che ha deciso di trasformarla in un film. Nel cast della pellicola diretta dal regista di “Blade runner” e “Il gladiatore”, ci sono Brad Pitt, Michael Fassbender, Javier Bardem, Penelope Cruz, Cameron Diaz.

CORMAC MCCARTHY. Lo scrittore che vive da eremita nel sud-ovest degli Stati Uniti non è alla prima esperienza diretta con il cinema. A parte le trasposizione cinematografiche dei suoi libri, da lui esclusivamente sorvegliate, e lo sceneggiato teatrale Sunset Limited, è nel 1996, con “Il figlio del giardiniere” di Richard Pearce, che McCarthy, all’età di 63 anni, debutta nel cinema. Il film basato sulla sua seconda sceneggiatura esce, invece, a 80 anni compiuti.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

Tempi Motori – a cura di Red Live

Cambio e frizione, da anni a meno che non si tratti di scooter siamo abituati a usarli continuamente; l’evoluzione, però, mostra come in futuro soprattutto la frizione potrebbe essere destinata a restare un lontano ricordo. Ne parliamo mentre proviamo due sistemi di cambiate evoluta su BMW R 1200 RT e Honda VFR1200F DCT

È un asciugatuta dedicato ai piloti delle 2 e 4 ruote. Praticità, comfort e soprattutto tempi rapidi di asciugatura sono le sue carte vincenti

Due idee regalo per fare un figurone il 14 febbraio. Con la benedizione di uno dei brand italiani che ha fatto dello stile il suo marchio di fabbrica

La Casa francese presenta una nuova monovolume sviluppata in partnership con Toyota, disponibile con due misure d’interasse e in tre lunghezze differenti. Può ospitare sino a 9 persone e adottare la trazione integrale.

Telaio in alluminio e componentistica affidabile: una efficace all-round, che dà l’opportunità a un ampio pubblico di beneficiare della tecnologia Lapierre. A meno di 2.300 euro.

Speciale Nuovo San Gerardo